x

x

Moruzzi
Moruzzi

Zeman nella sua lunga carriera di allenatore, di giovani ne ha lanciati tantissimi. Può piacere o meno, ma forse ci ha visto lungo anche questa volta. Attenzione, forse, perchè il percorso è ancora lungo, ma intanto al momento i numeri gli danno ragione. Il suo Pescara ieri sera nel posticipo del girone B contro il Gubbio, è sceso in campo infatti con ben 9 calciatori nati a partire dall'anno 2000. E chi ha vinto? Il boemo, all'ultimo secondo, grazie ad una rete strepitosa del terzino ex Primavera della Juventus, Brando Moruzzi classe 2004, dopo che i primi due marcatori erano stati un classe 2001 (Tunjov) e un 2002 (Squizzato). E poco conta se la prestazione, specie quella del secondo tempo non è stata pari a quella del primo. Contano i dettagli, conta chi vince. Un sinistro di rara bellezza e potenza quello di Moruzzi, che ha travolto il portiere rossoblù Vettorel e che ha consegnato i tre punti agli abruzzesi.

Moruzzi e quel sinistro in diagonale che condanna il Gubbio

Una rete che ricorderà a lungo il diciannovenne, perchè è pure la prima tra i professionisti. "Non ho pensato a nulla, solo a tirare -ha commentato a fine gara l'ex Juve-. E' stata una giocata spontanea, senza pensarci troppo e che emozione il gol. Appena ho visto la palla entrare mi sono fiondato sotto la Nord. Lo dedico alla mia famiglia”. 

La storia di Moruzzi

Brando Moruzzi inizia a giocare a calcio a 8 anni con la società Floria 2000, per poi trasferirsi dopo 6 mesi al Siena. A undici anni veste la maglia della Fiorentina, ma l’avventura si interrompe presto e così passa alla Cattolica Virtus. Poi passa all'Empoli e subito dopo va al Siena, ma il fallimento della società lo costringe a cambiare aria e passare alla Sangiovannese. A Sangiovanni Valdarno la svolta: prima le giovanili e poi la prima squadra, dove fa l'esordio in D e si mette in luce. Viene notato dalla Juventus che lo acquista a Gennaio 2022 e lo lascia in prestito fino a fine stagione. Nella stagione 2022/2023 approda quindi in bianconero, dove colleziona 16 presenze in Primavera. In Estate passa a titolo definitivo al Pescara.

 

 

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Altra beffa finale per l'Inter: Joao Rego acciuffa i nerazzurri sul pari

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }