x

x

Carmine Gautieri
Carmine Gautieri

In Italia sta prendendo sempre più forma il progetto delle seconde squadre. Come note, oltre a Juventus e Atalanta, anche il Milan da questa stagione ha deciso di iscrivere la propria seconda squadra al campionato di Serie C. Una new entry che cercherà di dar seguito agli ottimi risultati dei bianconeri e dei nerazzurri. Ai microfoni di News.Superscommesse.it, il tecnico Carmine Gautieri ha parlato dell'importanza delle seconde squadre.

L'opinione di Guatieri sulle seconde squadre

Ben vengano le squadre Under 23, perché le società investono molto sui giovani ed è giusto lavorare in questa direzione. Spesso è meglio crescere un giovane in casa piuttosto che mandarlo in giro in prestito. Per quanto riguarda le favorite direi Benevento, Avellino e Catania per il girone C, Perugia e Ternana nel girone B e per il girone A direi Padova, Vicenza e Triestina. Ma la Serie C è imprevedibile e molto complicata, la sorpresa è sempre dietro l'angolo

Gautieri
Carmine Gautieri

Atalanta, Juventus e Milan: gli esempi da seguire

La Juventus ha tracciato la via, l'Atalanta l'ha seguita un anno fa e i risultati sono stati subito positivi. Adesso è il Milan ad aver intrapreso questo nuovo percorso, con la sua U23 affidata a Daniele Bonera. L'approdo dei rossoneri in Serie C ha peraltro modificato la composizione dei gironi, spedendo la Juventus nel complicato girone del sud Italia. Il club bianconero, con la sua Next Gen attiva dal 2018, è l'esempio più longevo dei benefici di avere una seconda squadra tra i professionisti. Sono tanti i giovani arrivati alla prima squadra, da Fagioli a Miretti, passando per Yildiz, Huijsen, Barrenechea, Soulé e Iling-Jr, dopo essersi formati e aver giocato con continuità nella terza serie del nostro calcio. In attesa che anche Atalanta e Milan possano godersi i frutti di questo percorso, altri club - dall'Inter alla Roma - valutano di poter seguire l'esempio e fare lo stesso passo in futuro.

Primavera 1, tutti gli allenatori della stagione 2024/2025
Monza, addio Zoppi: ufficiale la sua cessione in Serie C. Il comunicato