Juve Stabia

Lecce-Juve Stabia, le pagelle dei campani: Campanile lotta in difesa, Oliva colpisce la traversa

Le pagelle delle vespe

Alessio Sportella
01.02.2020 14:25

Del Sorbo 5.5: Per quel che può mantiene a galla i compagni salvando su diverse azioni avversari, Non può nulla sul rigore mentre si fa sorprendere sul secondo gol del Lecce.

Boccia 5.5: Non sale molto lungo la fascia, si limita a contenere Abou che comunque crea non pochi problemi al terzino gialloblu che nel secondo tempo si macchia del fallo da rigore. (dal 63' Arcella 6: Cerca di tenere a freno Palumbo ma l'esterno avversario non si da per vinto e prova a superarlo in tutti i modi, riuscendoci in occasione del gol del 2-0)

Romano 6: Sale molto di più del pari ruolo della corsia opposta, correndo tanto per dare una mano sia in fase offensiva, sia di ripiegamento.   (dal 75' Luongo S.v.)

Selvaggio 6: Prova a far salire la squadra nel tentativo di dare una svolta al match, senza trovare molti spazi nella retroguardia avversaria.

Campanile 6.5: Lotta fino alla fine, chiude e anticipa su ogni azione in cui può intervenire e prova ad impostare le azioni. Esce dal campo stremato e con i crampi.

Annibale 6: Anche lui come il compagno di reparto prova a dare fastidio agli attaccanti giallorossi concedendo pochissimo spazio. (dall'86' Sigismondo S.v.)

Todisco 6: Corre avanti e dietro nel tentativo di aiutare la squadra in entrambe le fasi.

Oliva 6.5: Ci mette lo zampino in quasi tutte le azioni, prova sia ad impostare in avanti sia a concludere, creando preoccupazioni all'estremo difensore avversario come in occasione della traversa. (dall'86' Mancini S.v.)

Della Pietra 6.5: Corre tanto in fase offensiva, supera più di qualche volta i difensori giallorossi ma la mira è da aggiustare visto che i tiri si sono spenti tutti oltre i legni.

Guarracino 6: Poco presente in avanti ma cerca di dare una mano in tutti gli altri ruoli, compresa la difesa, più di qualche volta infatti l'attaccante gialloblu scende a dare una mano per evitare di lasciare scoperte zone del campo sfruttabili dal Lecce.

La Monica 6: Sempre ben marcato dai difensori avversari, ha poco spazio per esprimersi e non riesce a infastidire i salentini. Riesce qualche volta arecuperare palla e servire i compagni di reparto ma senza mai bucare la rete di Sava. (dal 75' Fontanella S.v.)

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 20^ giornata: Buso accorcia nel 2A, nel B Sueva sale in vetta
Fiorentina-Inter, le pagelle dei viola: Koffi super, Spalluto spreca