Primavera 2A

Udinese-Hellas Verona, le pagelle dei bianconeri: Palumbo e Battistella ci provano, male Ferla

Le pagelle dei friulani

Mattia Trombetta
16.01.2021 17:07

Carnelos 6: non viene chiamato molto in causa, il suo lo fà e da sicurezza, sulle due reti gialloblù può fare davvero poco, incolpevole

Tassotti 6: tanta grinta e corsa sulla sua fascia, contrasta bene il suo diretto avversario e dà un buon contributo in fase offensiva (dal 79' Del Fabro s.v.)

Cucchiaro 5,5: prestazione sotto la sufficienza per l'esterno bianconero, che parte bene, ma si perde Gresele nell'azione del vantaggio gialloblù

Maset 6: prestazione autorevole nella difesa a 3, va anche vicino alla rete nel finale, una buona prestazione in generale

Rigo 6: comanda la difesa da vero capitano, dando il vià all'azione come play basso, l'unica pecca del match è perdersi Ankrah nel gol dello 0-1

Cocetta 5,5: nella prima frazione difende bene la sua zona anche con l'aiuto di Rigo che gestisce bene la difesa, nella ripresa perde più volte la posizione (dal 66' Garbero 6: entra con buono spunto sulla fascia sinistra salta diverse volte il diretto avversario, ma non riesce mai a rendersi pericoloso negli ultimi metri)

Micin 5,5: gli spunti da giocatore d'altra categoria ci sono, ma oggi manca un po di cattiveria sotto porta, nel momento di rendersi pericoloso sbaglia l'ultima giocata (dal 66' Basha 5,5: come i suoi compagni di reparto fa tanta fatica a sfondare nella difesa scaligera, ci prova diverse volte, ma i risultati sono deludenti)

Batistella 6,5: sempre un punto di riferimento nell 11 di Moras, prestazione solida, gli manca solo la giocata chiave per trovare la via del gol

Ferla 5: l'attaccante ex Sassuolo fa a sportellate per tutta la prima frazione con Calabrese, ma ha quasi sempre la peggio da ricordare solo lo spunto dopo pochi minuti con cui serve Pinzi (dal 46' Damiani 5,5: entra in campo ad inizo ripresa per dare forze fresce in mezzo al campo, ci mette quantità, ma manca la qualità per mettere in difficoltà la retroguardia veronese)

Palumbo 6,5: tanta quantità e qualità nella zona centrale del campo, va vicinissimo alla rete del pareggio con uno stacco imperioso, si nota la qualità e anche esperienza del giovane norvegese

Pinzi 5,5: prova senza colore del trequartista friulano, fa fatica a insidiarsi nella retroguardia scaligera data la fisicità dei difensori gialloblù (dal 89' Fedrizzi s.v.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Munteanu guadagna un paio di posizioni
Vicenza-Venezia, le pagelle dei biancorossi: Tronchin MVP, Agouda-Mancini la coppia del gol