Ascoli

Ascoli-Lazio, le pagelle dei bianconeri: regge la difesa, Colistra, nel finale, regala i primi tre punti stagionali

Le pagelle dei bianconeri

Leonardo Brotto
13.03.2021 17:43

Bolletta 6: Qualche incertezza nell'avvio con una brutta uscita. Col passare del tempo la sua prestazione cresce, è sempre più sicuro nelle uscite e blocca l'ultimo pallone della partita inchiodando il risultato sull'1-0.  

Marucci 6: La sua è una prestazione ordinata. Spinge quando la retroguardia biancoceleste glielo permette, soprattutto nella ripresa. Dietro è attento 

Lisi 6.5: Si rende pericoloso con sortite offensive. I compagni lo cercano spesso e lui con la sua velocità riesce a creare i presupposti per mandare al tiro i suoi attaccanti. 

Ceccarelli 6.5: E' il metronomo del centrocampo marchigiano; i suoi lanci sono precisi e permettono alla manovra bianconera di essere veloce. 

Markovic 6.5: Marca sempre in maniera attenta il proprio avversario non facendosi praticamente mai saltare. Se la Lazio non ha vere palle gol il merito è soprattutto suo.

Alagna 6.5: Trasmette fame agonistica alla squadra da vero capitano, tiene la linea e fa salire la difesa, permettendo all'Ascoli di chiudere la squadra avversaria nella propria metà campo per buona parte della ripresa. 

Franzolini 5.5: Non si vede spesso dalle parti di Furlanetto, il suo apporto alla fase offensiva è scarso. Lascia giustamente il campo. (dal ‘57 Colistra 7: Trova il gol che regala per la prima volta i tre punti all’Ascoli, con un'incornata da centro area. Si rende utile anche nella gestione della palla) 

Olivieri 7: Guida il reparto, tanti inserimenti, uno trova attento l'estremo difensore biancoceleste. Si incarica dei calci da fermo e con una pennellata pesca Colistra in area per il gol vittoria. 

Ibrahimi 5: Brutto errore in avvio quando spara alto a porta vuota, dopo una respinta del portiere ospite. Non brilla, forse condizionato anche dall'occasione mancata. (Dal ‘57 Palazzino 6: Dà brio alla manovra offensiva, saltando spesso il proprio marcatore. Prima del gol dell'1-0 fallisce un'importante palla gol in campo aperto)

D'Agostino 6: Tutto quello che ha lo mette in campo, dando vita ad una prestazione generosa. Si fa vedere dalle parti del portiere della Lazio con conclusioni che non centrano lo specchio, ma che lasciano sempre un alone di pericolosità. (Dal '92 Riccardi: s.v.

Intinacelli 5.5: Impreciso quando viene chiamato al tiro, diligente quando c'è da far salire la squadra. Esce stremato. (Dal '82 Re: s.v.)

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 18^ giornata: Cancellieri tallona Vignato, Vitalucci-Chiarella in vetta nel B
[FINALE] - Primavera 1, Sassuolo-Spal 2-0: Un bel Sassuolo si impone al Ricci