Primavera 3

Borghini e le sue idee per la C: "Giovani, strutture e progetti"

Le parole dello sfidante alla presidenza della C Borghini

Simone Brianti
04.01.2021 18:38

NON PERDERTI TUTTE LE NEWS DI MERCATO

La Serie C il 12 Gennaio vedrà sfidarsi per la presidenza di Lega il presidente attuale Ghirelli e il suo sifdante Borghini. Proprio quest'ultimo ha parlato del suo progetto focalizzando le attenzioni su tre aspetti fondamentali: giovani, strutture e progetti ma ecco nel dettaglio le sue parole ai microfoni di TMW

"La mia candidatura? In primis la passione per il calcio e per lo sport in generale, è da questo che sono stato mosso. Voglio mettere al servizio la mia esperienza, che nasce soprattutto con la Carrarese, dove al tempo si puntò a un lavoro fondato sulla progettualità e sul calcio giovanile, aspetti che del calcio sono necessari. Categoria con una mission precisa, quella di costruire i giovani e valorizzare i settori giovanili.  Discorso giovani? Vedo un impoverimento della classe giovanile, si deve cercare di portare via i ragazzi dalla strada dando loro nuovi valori sociali e culturali, lo sport può educare e aiutare. Come può farlo lo sport, può farlo il calcio, ma con strutture idonee, profili idonei e tutela di tutte le categorie. La Lega dei giovani? La Lega dei giovani con i giocatori della Serie A... non è per me la lega dei giovani. Alla A diamo già il servizio degli arbitri, può bastare, direi semmai che adesso vanno rifondati i tornei giovanili, i ragazzi vanno affiancati a dei formatori e non vanno più usati solo per fare minutaggio. Io voglio principalmente questo, una lega di giovani, strutture e formazione, anche dei dirigenti".

Calciomercato, tutte le news a portata di click: segui gli aggiornamenti
Ascoli, vittoria sulla Reggina nel segno di Cangiano