Parma

L.R. Vicenza - Parma , le pagelle degli emiliani: un primo tempo da incubo costa caro ai gialloblu

Le pagelle di Vicenza - Parma

Mattia Simonetti
10.04.2021 19:12

 

Turk 5 : Nessun grave errore per il portiere che però non riesce ad intervenire in maniera decisiva in nessuno dei gol. Sicuramente salva in varie occasioni la squadra da una possibile goleada , come sul tiro ravvicinato di Cester che poteva allargare il divario. Intuisce il rigore di Busatto ma di poco non riesce ad arrivare sul tiro angolatissimo.

Radu 5.5: Il migliore della difesa ospite. Ogni pericolo offensivo arriva dalla sua fascia.Le punzioni dalla trequarti sono affidate a lui come al 25' .Riesce sempre a pescare Marconi in area portando al colpo di testa l'attaccante con dei cross calibrati perfettamente.(Lucietti 5.5 entra in maniera discreta e prova a dare una spinta maggiore sulla destra sostituendo un Radu stanco)

Cucci 5.5 : primo tempo sterile in fase offensiva e che come tutta la difesa soffre tremendamente gli attacchi, specialemente di cester dalla sua parte. Nella ripresa spinto anche dall'inerzia della squadra si spinge in avanti riuscendo ad arrivare più di una volta al cross che però non impenseriscono Gerardi.

Casarini 5 : Non riesce a tenere gli attacchi di Busatto e Spiller. Si fa scavalcare dalla palla , lasciando campo libero a Spiller nel primo gol. Commette il fallo da rigore su Busatto sbagliando completamente l'intervento in area di rigore.

Ankrah 5.5 : Il capitano come tutta la difesa soffre le incursioni palla al piede di Tronchin e Spiller. Nota positiva con palla al piede spesso esce cercando di impostare il gioco.Non casualmente si trova in alcune frazioni quasi a centrocampo dove non sfigura riuscendo a dialogare con Bocchialini e Mallamo

Mallamo 5.5 : a centrocampo riesce ad uscire dal pressing vicentino. La parte forte è il canale centrale  con Kosznovszky che poi apre verso le due ali. Fatica a rompere il gioco avversario e quindi le ripartenze dei padroni di casa sono spesso indisturbate.

Bocchialini 5.5 : Trova difficoltà ad uscire dalla corazzata vicentina , dalla sua parte Sandon rimanendo con atteggiamento molto fidensivo nel primo tempo non si fa mai superare.(Bevilacqua 6 : da quando entra il migliore in campo, da frescgezza ad un reparto addormentato. Ogni calcio di punzione è affidato a lui , riesce più volte a creare occasioni interessanti come al 75' con una conclusione che di poco sfiora la traversa)

Kosznovszky 5.5 : obbligato a giocare spalle alla porta per la forte aggressività di fantoni e Cinel. Quando riceve palla riesce però sempre a smistare verso Napoletano creando così pericolo offensivo.

Marconi 5 : è una calamita in area, ogni pallone arriva sulla sua testa. Non riesce mai ad indirizzarli con vigore verso Gerardi che para sempre agilemente. Sbaglia il rigore che poteva dare una mano per diminuire lo svantaggio, calcia forte e angolato però tra il 9 ed il gol ci si mette in mezzo il palo.

Bassoli: prestazione senza farsi notare, gioca i primi 45' dove tutta la squadra fatica e lui con loro. Non riesce quasi mai a smarcarsi e soffre la fisicità avversaria.(De Rinaldis 6 : anche lui entra dalla panchina in maniera grandiosa, insieme al neo entrato Bevilacqua si rendono pericolosi conludendo a rete. Al 56' buona occasione dove con la punta anticipa il portiere ma calcia fuori)

Napoletano 6 : L'ultimo a mollare, ogni perciolo offensivo reale arriva da lui. Da destra tende ad accentrarsi provando la conclusione sul secondo palo. Spesso serve il raddoppio per provarlo a fermare. Il gol della bandierà è un suo capolavoro, un destro al volo da circa 30 metri che scheggia il palo e si infila in rete.

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Cosenza-Napoli, le pagelle dei calabresi: fatica l'attacco