Foto: Benedetti/Ciurca via ViareggioCup.com
Atalanta

Rappresentativa Serie D-Atalanta, le pagelle dei nerazzurri: brilla Vavassori, bene anche Truosolo e Palestra

Le pagelle dei giocatori dell'Atalanta

19.03.2022 19:15

Bertini T. 6 La Rappresentativa Serie D spinge tanto, ma fa molta fatica a trovare gli spazi giusti per arrivare al tiro. Non viene chiamato in causa molto spesso, ma risponde sempre presente con attenzione e sicurezza.

Palestra 6,5 Bravo a scippare il possesso del pallone a Lorenzini e a pescare Stabile in occasione del gol dell'1-0. Disputa una buona prova, sia in fase difensiva, dove concede pochi spazi, sia in fase offensiva, dove si fa vedere spesso. (Dal 66' Ravelli 6 Garantisce minore spinta ma più equilibrio alla linea difensiva nerazzurra. Prestazione tutto sommato sufficiente.)

Tavanti 6 Attento e preciso nelle chiusure, corre pochi pericoli nei 90' di gioco, ma fa sempre il suo quando gli azzurri provano a far male. È spesso cercato dai compagni in fase di costruzione, ma non forza mai la giocata preferendo dialogare con Colombo e le due mezzali.

De Palma 5,5 Non gioca male, ma commette alcuni errori superficiali e di distrazione che in più occasioni rischiano di tramutarsi in azioni pericolose per gli avversari. Alcune volte riesce a rimediare da sé, in altre circostanze sono i compagni di reparto a metterci una pezza.

Truosolo 6,5 Tanto traffico su quella fascia di campo quest'oggi: Gyimah spinge tantissimo dalle sue parti e cerca di continuo di pescare i compagni di squadra. Nonostante qualche errore in marcatura, riesce quasi sempre a chiuderlo; molto bene anche in avanti, con i suoi cross che spesso impegnano i difensori avversari.

Colombo 5,5 Il pressing alto degli azzurri e la fisicità di giocatori come De Crescenzo e Piazza lo mettono in seria difficoltà. Bravo nei passaggi e sempre presente in fase di costruzione, fa però molta fatica quando si tratta di progredire palla al piede o recuperare il possesso della sfera.

Roaldsoy 6,5 Un po' assente nei primi 45 minuti, si esalta nel corso della ripresa: i suoi inserimenti e i suoi passaggi sono fondamentali per far salire i giocatori nerazzurri. Ottima poi la sua conclusione dal dischetto: scavetto che inganna Semprini e partita messa in cassaforte.

Muhameti 6,5 Anche lui migliora con il passare dei minuti: bravo a gestire palla e a pressare nel primo tempo, nel secondo ha diverse occasioni sul piede, soprattutto nel finale di gara. Solamente la sfortuna gli ha impedito di scrivere il suo nome sul tabellino dei marcatori.

Ferrara 6,5 Grande spirito di sacrificio dell'ala nerazzurra, che molto spesso retrocede sulla linea dei centrocampisti per recuperare il possesso del pallone. Buoni i suoi inserimenti sulla destra; dialoga spesso con Palestra, liberando il terzino per il cross in area. (Dall'80 Invernizzi sv)

Stabile 6 Fa continuamente a sportellate con i centrali avversari, alla ricerca di spazi per il tiro. Riesce in più di una circostanza ad impegnare Semprini, ma senza mai dare l'impressione di una vera e propria occasione da gol. (Dall'86' Bertini S. sv)

Vavassori 7 È senza dubbio lui l'uomo copertina di questa Atalanta: palla al piede è imprendibile e spesso i giocatori avversari sono costretti a ricorrere alle maniere forti per fermarlo. Bravo in occasione dell'1-0: anticipa Semprini e appoggia il pallone in rete, sfruttando una delle poche indecisioni difensive degli azzurri. (Dall'86 Marrulli sv)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Rappresentativa Serie D-Atalanta, le pagelle degli azzurri: a Bevilacqua manca solo il gol, Mesisca di personalità