x

x

Credit: Martina Cutrona
Credit: Martina Cutrona

Prima che scocchi il gong del mercato tutto è possibile, tutto è trattabile e tutto è aria purché non suffragato da comunicati ed ufficialità di circostanza.
La voce che, nelle ultime ore, spinge Edoardo Pieragnolo verso la Reggiana sembra essere, però, sempre concreta, ora dopo ora.
Il ragazzo è nato a Padova il 3 gennaio 2003, è alto 184cm ed è un terzino sinistro le cui caratteristiche tecniche si racchiudono intorno alla definizione di moderno.
Abile in fase di costruzione del gioco, anche grazie ad un sistema, quello del Sassuolo, che aiuta quei giocatori già molto validi tecnicamente, è molto improntato alla fase offensiva ma non disdegna quella difensiva.
100 presenze, 7 reti ed 11 assist (secondo Transfermarket) nella propria esperienza giovanile nero-verde, iniziata nell'under 17 e conclusa in Primavera 1 con 31 gettoni e tre reti.
Un gettone con l'Italia U19 e già tre con l'under 20 di Carmine Nunziata per un nome che si sta facendo sempre più spazio. 
Terminato il campionato Primavera i neroverdi hanno concretizzato  l'idea di mandarlo in prestito: su di lui si sono fatte vive diverse squadre: la prima era stata la Pergolettese, società di Serie C in ottimi rapporti coi neroverdi ma, non si era andati oltre ad una chiacchierata d'inizio estate.
Si è poi fatto vivo il Palermo: la compagine rosanero ha sondato il terreno per il laterale azzurro ma, nell'ultima settimana si è fatta sotto la Reggiana di Alessandro Nesta. Anche la “Gazzetta dello Sport” riportava di un accordo di prestito in arrivo tra nero-verdi e granata e, che secondo fonti emiliane, potrebbe allargarsi ad un pacchetto di giovani che Carnevali potrebbe parcheggiare vicino casa, per osservarli con attenzione.

 

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
UFFICIALE - Milan, blindato Vittorio Magni: i dettagli