Primavera 1

[FINALE]- Primavera 1, Roma-Juventus 3-0: capitolini che non lasciano scampo ai bianconeri, i giallorossi si portano a casa il big match

La cronaca in diretta del match tra Roma e Juventus

10.04.2022 00:30

Alle ore 11 scenderanno in campo Roma e Juventus pronte a dare spettacolo al vertice della classifica in questa domenica 10 aprile che sancirà la fine della 27^ giornata del campionato Primavera 1. I punti in palio per questa sfida sembrano raddoppiare dal momento in cui si guarda la classifica: la Roma deve allungare nuovamente sull'Inter, forte di una vittoria roboante ai danni del Pescara, che si è portata a soltanto 3 lunghezze di distanza proprio dai giallorossi. Bianconeri che non vedono nello scudetto il loro principale obiettivo ma pensano concretamente ad un piazzamento in zona podio, potenzialmente a soli due punti nel caso in cui riuscissero a tornare dalla capitale con un bottino pieno. Staremo a vedere quante emozioni ci regalerà questo match. Seguitelo in diretta su Mondoprimavera.com, a seguire, le pagelle delle due squadre.

Simone Pafundi, la nuova stella del calcio italiano

CRONACA

1' Fischio d'inizio 

2': prima occasione per la Roma con Cherubini che riesce a controllare nello spazio e concludere in porta ma è molto bravo Savona a chiudere.

6': si fa vedere la Juve in avanti con Turicchia che si spinge sul fondo e tenta il cross. Il traversone viene rimpallato e termina in rimessa dal fondo, sfortunato il laterale bianconero.

11': ci prova la Roma in contropiede ma Muharemovic blocca tutto e tiene i suoi in avanti. Affannano i giallorossi costretti nella propria metà di campo.

19': Roma molto alta con i due centrali in questa fase della gara, tanti recuperi nella metà di campo avversaria e tanti tentativi poco precisi verso la porta di Senko.

21': sulla battuta del calcio d'angolo di Volpato è bravo Keramitsis a trovare il tempo giusto per staccare ma non ad inquadrare lo specchio.

25': errore grave di Tahirovic che perde palla al limite della propria area, Muharemovic raccoglie e tenta subito il mancino a giro. Mastrantonio si supera e con due mani mette nuovamente in angolo.

28': Volpato ancora ad illuminare la manovra giallorossa con un filtrante perfetto per Cherubini che tenta l'azione personale, senza successo. La sua conclusione viene rimpallata dal muro bianconero.

34': azione dubbia nell'area di rigore bianconera con Muharemovic che agisce al limite del legale per contenere Volpato. Il giocatore giallorosso cade trascinando con sé l'avversario, per il direttore di gara non c'è nulla.

43': impreciso Volpato sulla trequarti avversaria che ha l'opportunità di dare una palla d'oro a Cherubini ma è bravissimo Nzouango ad intercettare in spaccata il passaggio in orizzontale.

45' Fine primo tempo

Angelucci fischia due volte e manda le squadre negli spogliatoi. Tutto ci si aspettava alla vigilia tranne un risultato bloccato sullo 0-0, la partita è equilibrata ma le occasioni, l'intensità e la voglia di far bene si sono viste da entrambe le parti. Saranno gli allenatori a dover interpretare la gara e operare le mosse giuste per rompere l'inerzia.

45' Inizia la ripresa

46': le squadre rientrano in campo senza nessun cambio pronte a darsi battaglia in questa seconda metà di gara.

51' Roma in vantaggio: Tahirovic pensa al tiro ma all'ultimo vede a rimorchio Louakima che si coordina e con il piatto indirizza il pallone accanto al palo destro di Senko. La sblocca la Roma dopo pochi minuti dall'inizio della ripresa.

55': si sta divertendo la Roma che dopo il gol sembra aver ritrovato la fiducia e la scioltezza nella manovra. Juventus scottata che sta rischiando più volte di prendere il raddoppio.

56' Ancora Louakima: uno-due della Roma che manovra dalla sinistra, un cross perfetto di Volpato termina sul piede di Louakima che si inserisce benissimo e di prima al volo la appoggia sul palo lontano. Raddoppio giallorosso e blackout juventino.

59': calcio di punizione da ottima posizione per la Juve. Savona sul punto di battuta prova ad ingannare Mastrantonio calciando sul suo palo ma la conclusione sfila sul fondo.

61': ancora Roma in avanti ma ci pensa addirittura Chibozo a tornare per proteggere la sua porta.

65' Game, set, match: ancora azione che si sviluppa dalla sinistra, ancora un cross perfetto, questa volta è Cherubini che colpisce di testa da distanza ravvicinata e lascia Senko inerme. Roma che apre e chiude la pratica in un quarto d'ora e Juve ghiacciata.

66': Tahirovic scatta in difesa e chiude benissimo su Hasa lasciato a tu per tu con Mastrantonio dopo il calcio d'inizio.

70': occasione ghiottissima per i bianconeri con Turco che serve in profondità Chibozo lasciato completamente da solo. L'attaccante juventino apre il destro ma di fatto è un passaggio a Mastrantonio.

82': Chibozo prova ancora l'azione personale, probabilmente il più positivo dei suoi in questa gara. La sua accelerata viene fermata con un fallo irruento che costa il giallo al giocatore della Roma.

90+3' Fischio finale

Triplice fischio a Trigoria, la Roma batte con il risultato di 3-0 la Juventus meritatamente. Succede tutto nel secondo tempo, due Louakima e una Cherubini, tre gol in cambio di tre punti fondamentali per una Roma che mette una mano sullo scudetto e si lancia verso un finale di campionato a +6 dall'Inter inseguitrice.

(ricarica la pagina per aggiornare la diretta)

IL TABELLINO DI ROMA-JUVENTUS

MARCATORI: Louakima (R) Louakima (R) Cherubini (R)

ROMA: Mastrantonio, Vicario, Morichelli, Voelkerling, Tahirovic, Volpato, Faticanti, Rocchetti, Louakima (76' Missori), Cherubini (71' Pagano), Keramitsis. A disp: Berti, Baldi, Missori, Feratovic, Satriano, Oliveras, Di Bartolo, Cassano, Pagano, Vetkal, Pisilli, Pellegrini. All: De Rossi.

JUVENTUS: Senko, Savona, Turicchia (78' Doratiotto), Omic (58' Hasa), Nzouango, Bonetti, Muharemovic, Mulazzi, Rouhi, Chibozo, Turco (71' Sekularac). A disp: Scaglia, Daffara, Citi, Hasa, Fiumano, Doratiotto, Solberg, Ledonne, Mbangula, Sekularac, Strudonck, Maressa. All: Bonatti.

ARBITRO: Angelucci Luca.

AMMONITI:

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Sassuolo-SPAL, le pagelle dei neroverdi: bene Flamingo e D'Andrea, Forchignone spacca la partita