Foto Leonardo Bartolini
Primavera 1

Empoli-Fiorentina, le pagelle dei viola: Agostinelli segna, Andonov para

Le pagelle della squadra viola

09.12.2021 21:10

Andonov 7,5: oltre all'incredibile e decisiva parata dal dischetto su Logrieco, è fondamentale il suo riflesso che blocca l'islandese Keimisson, nel primo tempo supplementare.

Gentile 5: in occasione della seconda marcatura dell'Empoli, e non solo, dimostra di essere in palese difficoltà di fronte alle incursioni di Fazzini e Rizza. (dal 46' Krastev 6: dopo un inizio horror pieno di errori ed incomprensioni con i compagni che potevano costare caro ai ragazzi di Aquilani, segna la rete del momentaneo vantaggio durante l'extratime).

Lucchesi 6,5: senza dubbio il più positivo della retroguardia difensiva gigliata. Senso della posizione e tecnica fanno di lui uno dei migliori centrali della categoria.

Frison 5,5: Magazzù prima ed Ignachiti poi vedono in lui l'anello debole della coppia difensiva e lo mettono in difficoltà in più di un occasione.

Kayode 5,5: perde di gran lunga il duello a tutta fascia con l'avversario Boli. La sua difficile prima frazione fa pensare ad Aquilani ad un passaggio alla difesa a tre. ( dal 46' Munteanu 6,5: il suo ingresso cambia le sorti dell'incontro. Fisicità e tecnica, un mix che fa paura alla coppia centrale di mister Buscè. Mezzo voto in meno per il calcio di rigore sbagliato, che fortunatamente per lui si rivelerà ininfluente).

Bianco 6,5: dopo un primo tempo opaco, nel quale soffre la qualità ed il ritmo impresso dagli avversari, cresce a partire dall'inizio del secondo tempo, prendendo in mano le chiavi del centrocampo. Si fa espellere al minuto 118',per impedire la ripartenza empolese.

Corradini 6: completamente inesistente per tutta la prima frazione, un'po come tutti i suoi compagni. Aquilani decide di lasciarlo in campo per tutta la partita, conscio della sua qualità dagli undici metri.

Egharebva 5: ci si aspettava moltissimo da lui, ma ha finito per tradire le attese. Rizza gli chiude tutti gli spazi, non dandogli la possibilità di accendersi. (dal 74' Petronelli 6: soltanto una ventina di minuti in campo, quando i viola erano alla ricerca del gol del pari. Esce poi per infortunio; dal 105' Rocchetti s.v.).

Di Stefano 5,5: non una prova degna del suo nome. Poteva e doveva fare di più, ma ci ha pensato Agostinelli. (dal 119' Ghilardi s.v.)

Agostinelli 8: esordisce con una punizione sulla traversa e finisce con il rigore decisivo siglato con freddezza, nel mezzo tante ottime giocate e la rete che ha riacceso le speranze.

Toci 6: si guadagna la sufficienza grazie alla rete nei minuti di recupero che costringe l'arbitro ad allungare il match. Per il resto pochi, pochissimi guizzi e tanta sofferenza. (dal 91' Favasuli 6,5: un rigore chirurgico ed un salvataggio decisivo al 95'. C'è anche la sua firma su questo trofeo).

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 1, Roma-Spal 4-1: termina il match, i giallorossi dominano e rifilano una pioggia di gol ad una Spal combattiva solo nei primi e negli ultimi venti minuti.