Primavera 2A

L.R. Vicenza - Parma, le pagelle dei biancorossi: due volte Busatto, Tronchin e Spiller chiudono il match nel primo tempo

Le pagelle di Vicenza - Parma

Mattia Simonetti
10.04.2021 18:25

Gerardi 6 : Primo tempo di normale amministrazione per il portiere vicentino. Intuisce ma non serve neanche l'intervento sul rigore di Marconi che calcia sul palo. I colpi di testa degli attacanti ospiti inquadrano spesso lo specchio ma in maniera lenta e leggibile per lui. Unica disattenzione nel finale di gara dove stacca la spina e prima manca una presa e successivamente raccoglie con le mani il pallone dopo un tocco di un compagno di squadra, causando una punizione di seconda da dentro l'area .

Cariolato 6.5 : il terzino destro pensa molto di più alla fase offensiva visti i pochi pericoli creati dagli ospiti. Si propone molto sulla fascia e gioca quasi da quinto di centrocampo mettendo in difficoltà la difesa avversaria arrivando sul fondo e servendo i propri compagni a rimorchio.

Sandon 6 : partita di maggior copertura nel primo tempo chiudendo bene le incursioni emiliane. Spinge molto di più nel secodno con i gialo blu che fanno fatica a tenerlo. In solitaria salta anche diversi uomini arrivando sul fondo ma non riuscendo mai a servire in maniera efficace il proprio compagno come al 53' , dove con un interno-interno lascia sul posto la difesa ospite.

Talarico 6.5: Il migliore in campo nel primo tempo. Nel primo gol aggancia un pallone impossibile e serve Spiller che apre le danze. Recupera infiniti palloni e fa da tramite tra le due fasce coinvolgendo tutti i compagni di squadra.(Rocco 75' S.V.)

Cinel 6: partita praticamente perfetta, unica pecca la mano che causa il rigore avversario. Sempre puntuale negli interventi e quando in ritardo riesce sempre a recuperare come nel finale dove in scivolata libera l'area mentre Marconi stava calciando a botta sicura.

Fantoni 6.5: Insieme a Cinel tengono su la squadra e comandano la difesa. Schermano la maggior parte dei pericoli per Gerardi e annullano gli attacchi ospiti. sempre in anticipo sul difensore creando poi gioco con visuale aperta sul campo. Solo uno l'anticipo sbagliato nel finale mancando il pallone di testa ma che fortunamente si sviluppa in un azione dove interviene l'arbitro per un fuorigioco emiliano.

Ongaro 6 : buona prestazione , si trova a perfezione con Talarico e Cester scambiando ottimamante .Si rende pericoloso quando gioca tra le linee mettendo in difficoltà i propri marcatori.

Tronchin 7 : partita perfetta. Nel primo tempo sigla il gol del 2-0 districandosi in area col tacco e concludendo  dal limite anticpando la lettura del portiere. Nel secondo tempo il centrocampo è suo in ambo le fasi. Difensivamente rompe il gioco avversario e con palla al piede le incursioni centrali sono infermabili

Spiller 6.5 : Apre le danze con un gran gol al volo bruciando il portiere sotto la traversa. non molte altre sono le occasioni per lui e si dedica più ad un lavoro sporco di sponda . Non riesce ad inquadrare lo specchio in una girata di testa su cross di Cariolato.(Giacobbo 6.5: entra in maniera ottima in gara. crea pericoli nella parte destra del campo dove riesce con palla al piede ad incunearsi superando agilmente i difensori che non riescono a fermarlo neanche raddoppiano la marcatura)

Cester 6.5: il 10 vicentino crea moltissime occasioni ma non riesce a concretizzare. Si trova ovunque nel campo e non crea punti di riferimento. Ha un occasione d'oro sui piedi , prima grande azione in solitaria poi uno scambio in area che vede Busatto restituirgli palla di suola praticamente all'altezza del rigore dove però si fa ipnotizzare da Turk.

Busatto 7: Doppietta e si porta sulle spalle tutto l'attacco vicentino. Prima si guadagna il rigore e poi lo realizza angolando a fil di palo il tiro. Poi coclude al volo facendo sua una palla vagante in mezzo all'area di rigore. Riesce a mettere in condizioni di segnare più di una volta i propri compagni.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 28^ giornata: invariato in vetta, Di Stefano aggancia Prelec
Cosenza-Napoli, le pagelle dei calabresi: fatica l'attacco