Genoa-Juventus, le pagelle dei grifoncini: Rovella e Masini perfetti, deludono i due attaccanti

le pagelle del Genoa

Valerio Caccavale
04.12.2019 14:04

Vodisek 5,5: resta immobile sulla palla di Fagioli per Dragusin che davanti alla porta non sbaglia. Per il resto se la cava ma nulla può sulla splendida punizione di Petrelli.

Piccardo 6: balla un pò nei primi minuti, ma si riscatta ampiamente il classe 2000, sfornando buoni cross e tenendo in costante apprensione la difesa bianconera.

Lisboa 5,5: dopo qualche comprensibile balbettio nei primi minuti di gioco, non si scompone e sulla fascia sinistra se la cava egregiamente soprattutto nella ripresa.

Raggio 6: partita a due facce quella del centrale rossoblu. Nei primi minuti l'errore che porta al vantaggio bianconero è da matita blu, sembra non carburare per tutti i 45 minuti. Cambia totalmente registro nella ripresa siglando il 2-2 grazie ad una incornata vincente.

Serpe 6: stesso discorso fatto per il compagno di reparto. Nei primi 45 minuti concede troppo spazio alle imbucate bianconere. Meglio nel secondo tempo: buoni anticipi e scelte di gioco azzeccate.

Rovella 7,5: a conti fatti il punto di forza della formazione rossoblu è lui, si mette al servizio della squadra scodellando palloni impeccabili. Esame superato, ora mister Thiago Motta può fare affidamento su di lui già dal primo minuto.

Eboa 7: primo tempo di grandissimo spessore: recupera un gran numero di palloni e mette in chiaro le cose con un tiro a incrociare devastante. Sembra accusare qualche segno di stanchezza nella ripresa ma recupera le sue energie e disputa un altro tempo sugli stessi livelli del primo. Decismente sopra le righe.

Masini 7: dominante in mezzo al campo, si sacrifica e appoggia per i suoi compagni. Nei primi minuti disegna dei colpi da biliardo per Moro che non li sfrutta come dovrebbe. Semplicemente mostruoso.

Zennaro 6,5: che occasione al 65'! Si nota poco come tutti i compagni nei primi 20 minuti ma non perde mai la bussola e nella ripresa disputa una grande partita. Arpiona tanti palloni complicati e li gestisce come meglio può. Ha un'occasione d'oro sul secondo tempo ma perde l'attimo giusto: ecco spiegato il mezzo punto in meno.

Moro 5: nella prima frazione di gioco ha enormi occasioni ma non riesce mai a concretizzare. L'intesa con il compagno di reparto sembra esserci, ma manca ancora il gol che poteva mettere in ghiaccio la partita. Dal 91' Conti s.v. .

Klimavicius 5,5: appoggia bene con i compagni giocando spalle alla porta, ma non sfrutta gli spazi che concede la difesa bianconera. Dal 79' Buonavolgia s.v.

 

Napoli fanalino di coda del Campionato Primavera: per gli azzurrini è crisi nera
Genoa-Juventus, le pagelle dei bianconeri: Petrelli protagonista, male la difesa nella ripresa