Viareggio Cup

Inter-Pontedera, le pagelle dei nerazzurri: Perin una freccia, Pelamatti indemoniato

Le pagelle della squadra di Zanchetta

24.03.2022 12:07

Calligaris 6: partita tranquilla per il numero 22, apparte un paio di conclusioni nel primo tempo bloccate in scioltezza non viene mai impegnato.

Perin 7,5: gioca senza ombra di dubbio una delle migliori partite del suo torneo; sulla sinistra è un "martello pneumatico" seminando con il suo estro e la sua qualità gli avversari. Nella prima frazione è al centro del gioco dell'Inter. (dal 51' Ronco 6,5: entra in campo a risultato già acquisito unendosi alla lista dei marcatori. Partecipa al primo goal di Curatolo servendo con un cross il numero 9)

Peretti 6,5: in fase difensiva impedisce al Pontedera di costruire occasioni da goal, si toglie la soddisfazione di segnare la sua prima rete alla Viareggio Cup.

Quieto 6,5: oggi meno al centro del gioco della squadra di mister Zanchetta, nonostante ciò è una mina vagante difficilmente controllabile dalla difesa avversaria. (dal 45' Clerici 6,5: entra in campo nella seconda frazione con un risultato tranquillo per l'Inter, partecipa agli altri quattro goal siglati nel secondo tempo sfiorando anche lui la marcatura)

Sarr 6: Nella partita odierna il numero 11 non vesti i panni del "bomber", ciò nonostante rappresenta una buona spalla per Owusu lavorando molto spalle alla porta. ( dal 45' Curatolo 7: tra i subentrati è tra i più vivaci, con i goal di oggi raggiunge quota 4 reti nel torneo).

Marocco 6,5: spinge meno di Perin, nei minuti iniziali commette qualche errore sul piano tecnico ma con il passare dei minuti, come tutta la squadra, cresce.

Uberti 7: è il metronomo del centrocampo nerazzurro, gestisce i tempi di gioco e tocca una miriade di palloni. (dal 45' Straccio 6: dialoga molto con i suoi compagni di squadra nonostante il risultato: ordinaria amministrazione)

Biral 7: è il "polmone" del centrocampo di Zanchetta; recupera palla e si inserisce moltissimo. ( dal 51' Motti 6: non fa ripartire i Granata, non risulta molto al centro del gioco)

Pelamatti 7,5: il capitano fornisce un'ottima prestazione sia sul piano dell'intensità che sul piano qualitativo; con Perin forma una catena di sinistra devastante da cui nascono i quattro goal del primo tempo. (dal 51' Maiullari 6: non ha la stessa intensità del numero 18, comunque va vicino al goal in un paio di occasioni)

Owusu 7: fisicamente è difficile da spostare, sigla la seconda rete di giornata.(dal 45' Esposito 6,5: sei minuti sono sufficienti ad andare a segno per il classe 2005; è una spina nel fianco per gli avversari)

Stabile 6,5: in difesa una sicurezza, si toglie la gioia del goal.

 

 

 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Pisa-Genoa, le pagelle dei grifoni: Ascioti decisivo, Fini classe da predestinato