FOTO MARTINA CUTRONA
Bologna

Bologna-Torino, le pagelle dei felsinei: Pagliuca commovente, Urbanski come una miccia

Le pagelle della squadra di Vigiani

19.04.2022 18:06

BAGNOLINI 6,5: Il Bologna si mette anche dietro al suo scudo nel primo tempo, prodigioso su Zanetti.

SAKHO 6: Il più aggressivo dei tre centrali e il più attento negli uno contro uno nella porzione di match da protagonista (dal 40' AMEY 6, sfrutta il momento migliore nella squadra senza commettere errori).

STIVANELLO 6: Positivo come da prassi ormai, leader emotivo della retroguardia.

MOTOLESE 6,5: Particolarmente in condizione nel secondo tempo, si concede il lusso di qualche anticipo dando il là a qualche ripartenza.

ARNOFOLI 6: Incrocia un Gineitis nell'inedita posizione di esterno, gara sufficiente in linea con le ultime prestazioni (dal 48' WALLIUS 6,5, non ha paura di esplorare la metà campo avversaria per offrire qualche soluzione e giocata in più alla squadra).

CASADEI 6: Corre e fa filtro con intensità, non concede spazi nella sua zona (dal 46' URBANSKI 7, il collettivo beneficia della sua presenza e del suo atletismo in entrambe le fasi, accende il match con due conclusione pericolose e si trasforma in leader tecnico).

BYONOE 6,5: E' il termometro dei suoi, quasi eroico per generosità nel finale.

PAGLIUCA 8: Va oltre ogni compito irrealizzabile. Non dà solo una mano alla costruzione e alla lievitazione della squadra, ma sembra sdoppiarsi tra fase offensiva e difensiva. Impressionante per lucidità in zona di rifinitura dopo aver sostenuto tutte le azioni dalla sua trequarti. Che possa essere utilizzato ancora meglio è certo, il Bologna deve coccolare meglio il giocatore per il futuro.

ANNAN 6,5: Tira fuori la tanto agognata cattiveria agonistica che lo rende veramente impattante per la categoria.

CUPANI 5,5: Per la conformazione tattica della squadra fa quello che può, ossia lottare tra i tre centrali avversari senza la vera e propria ambizione di colpire (dal 46' RAIMONDO 6, ancora più furbo del compagno nei movimenti per la squadra e abituato a sacrificarsi con continuità).

ROCCHI 6,5: Esce massacrato dal lavoro per aiutare la squadra, gara di sacrificio sublimata dal gol e da qualche lampo di qualità (dal 78' PAANANEN S.V.).

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 1, Inter-Lecce 1-0: Jurgens riporta i nerazzurri al secondo posto