x

x

Storie di Primavera

Stubljar 6: non viene praticamente mai chiamato in causa, spettatore non pagante della gara

Stassin 6: pur essendo un centrale sale e si propone oltre la riga di centrocampo, talvolta però è troppo frettoloso e butta via la sfera.   (dal 63' Dragoner 6: il suo ingresso serve ad irrigidire il muro difensivo dei toscani, riesce nell'obiettivo senza sfigurare) 

Indragoli 6: non subisce molti attacchi dagli avversari e tiene il controllo per tutta la partita

 Bacci 6: sfrutta le sue abilità tecniche per gestire tutti i palloni che passano per il centrocampo, provando a trasformarli in azioni concrete

Mannelli 6: mezzala di supporto, corre avanti e dietro per il campo per aiutare i compagni sia durante la fase offensiva che quella divensiva

Gaj 5.5: Spesso impreciso, perde diversi palloni ma spinge tanto lungo la fascia

Barsi 6: non tra le sue migliori partite giocate, sale e scende dalla fascia ma talvolta è un po' troppo irruento

Kaczmarski 6: spesso chiamato in causa a centrocampo, quasi tutti i palloni passano prima da lui e poi dai compagni  (dal 58' Vallarelli 6: porta nuove energie e nuova grinta in mezzo al campo, parte bene anche lui ma con il tempo inizia lentamente a calare e si dimostra leggermente più impreciso)

El Biache 5.5: cercato spesso in avanti, non riesce a sfruttare al meglio i palloni ricevuti (dal 46' Barsotti 5.5: il peso offensivo cambia relativamente dopo il suo ingresso, le occasioni sono poche)

Sodero 6: gioca spalle alla porta per provare a far salire la squadra, prova a creare diverse occasioni per impensierire l'estremo difensore scaligero ma senza concretizzare nulla (dal 58' Bucancil 6: spinge un po' di più sul fronte offensivo ma la difesa scaligera è un nemico molto ostico)

Corona 6: probabilmente il più pericoloso dei suoi, prova a creare qualche grattacapo alla difesa avversaria ma viene ben chiuso (dall'84' Ansah S.v.)

Primavera 1, la classifica marcatori del campionato
Non si ferma la corsa della Cremonese: poker interno all'Alessandria