Bologna

Bologna-Spal, le pagelle dei rossoblù: Ruffo Luci illude, Pagliuca ci prova

le pagelle dei primavera rossoblù di mister Zauri

Leonardo Bosello
19.10.2020 17:50

Prisco 6: il portiere felsineo respinge bene su Piht e su Seck salvando quindi il risultato in due circostanze. Sull gol di Moro pero' non riesce ad arrivare sul pallone, forse poteva fare qualcosa di più. 

Arnofoli 5.5: prestazione positiva, si propone bene in fase offensiva ma dietro commette due errori: prima svirgola e serve Seck, regalando una palla pericolosissima in area alla Spal, poi nel finale Cuellar riesce a liberarsi della sua marcatura, servendo Iskra che assisterà Moro, autore dell'1-2 finale. 

Khailoti 5.5: Chiude bene in molte occasioni, pesa nel finale la mancata marcatura su Moro, autore della rete decisiva.

Milani 5.5: è attento e concentrato per quasi tutto il match, peccato pero' per le disattenzioni in marcatura che portano ai due gol estensi.

Montebugnoli 5.5: si propone, difende con ordine, ma contro Seck va spesso in difficoltà. Il 10 estense quest'oggi era francamente incontenibile.

Farinelli 6: lotta in mezzo al campo, prova a reggere fisicamente contro i centrocampisti della Spal, mette ordine in una partita molto difficile.

Roma 5.5: più sottotono rispetto al solito, si vede meno in mezzo e soffre la grande forza del centrocampo ospite. Dal 46' Viviani 6: entra bene, con l'intensità giusta in una gara estremamente fisica, si fa apprezzare per diversi contrasti vinti. 

Rocchi 6: si muove bene nel primo tempo, nella ripresa si vede meno, un po' come tutta la squadra. Al 48' reclama per un possibile rigore ai suoi danni, situazione effettivamente dubbia. Dall'80' Fabretti: s.v.

Ruffo Luci 6.5: oltre a realizzare il suo quarto gol personale spiazzando Galeotti dal dischetto,  gioca una buona gara, aiutando molto la squadra in fase difensiva. Davanti quando parte in velocità è difficilmente contrastabile, dai suoi piedi nascono le azioni migliori dei suoi. Dall'85' Pietrelli: s.v.

Rabbi 5.5: l'impegno sicuramente non manca, soprattutto quando c'è da difendere, pero' sulla fascia sinistra fa un po' fatica ad incidere davanti . Dall'85' Di Dio s.v.: sfiora il gol con una punizione nel finale.

Pagliuca 6.5: spalle alla porta controlla tantissimi palloni, vincendo spesso i duelli con i due centrali spallini. Si guadagna il rigore rossoblù, è generoso e va vicinissimo al gol al 55' quando Galeotti gli nega la gioia del possibile raddoppio.

Primavera 2, la classifica aggiornata dopo il weekend
Juventus, sospese le attività del settore giovanile: la nota del club