Lazio

Bologna-Lazio, le pagelle dei biancocelesti: Castigliani non basta, Lazio fallisce spareggio salvezza

Le pagelle dei Capitolini

Gianluca Andreuccetti
12.05.2021 16:50

Furlanetto 6: esente da ogni tipo di colpa in occasioni dei due goal dei rossoblu; all'inizio del secondo tempo tiene a galla i suoi deviando in angolo la sassata di Vergani.

Adeagbo 5,5: Nella prima parte del match limita la fase offensiva del Bologna grazie a chiusure provvidenziali e marcature preventive. Dal 30' cala vistosamente concedendo  troppo spazio a Vergani in occasione del suo goal. Nella seconda frazione anche grazie alle sue imprecisioni i padroni di casa rischiano di dilagare. 

Franco 6: controlla Pagliuca in maniera impeccabile limitandone la pericolositá negli ultimi venticinque metri. É autore di una partita solida. Soffre l'entrata in campo di Rabbi che lo mette in difficoltá non arrivando peró a segnare nessun goal.(dal 72' Tare 6: entra bene in partita sfiorando un grande goal di testa deviato in angolo da un provvidenziale Mola. Dopo questa occasione non ha piú possibilità di essere pericoloso).

Floriani 5,5: Dopo una serie di partite in cui le sue prestazioni sono state costanti oggi non riesce a raggiungere la sufficienza propiziando il primo goal dei Felsinei: in occasione del vantaggio dei padroni di casa decide di temporeggiare e non uscire a contrastare Vergani. Le sue giocate sono prevedibili e le sue discese palla al piede facilmente contrastabili.

Shehu 5 : Non illumina, come ci si aspetta da lui, la fase offensiva dei suoi arrivando nella prima frazione a sbagliare semplici gesti tecnici. Perde molti palloni in mezzo al campo. Giornata no che puó capitare.(dal 72' Nimmermer:SV).

Marino 5,5: Oggi non é molto presente nel gioco dei suoi; compie molti errori in fase di contenimento.

Novella 5,5: Causa al 41' un rigore sciocco colpendo, in posizione di barriera, la palla con il gomito. Nel complesso le sue giocate sono prevedibili e facilmente contrastabili. Disattento in fase difensiva.

Ndrecka SV: esce dopo neanche un quarto d'ora dal rettangolo di gioco a causa di un problema muscolare (dal 13' Armini 6: pur avendo caratteristiche diverse dal suo compagno di squadra non sfigura nella  posizione di quinto di centrocampo: limita le discese di Arnofoli e in alcune occasioni arriva ad alimentare la fase offensiva della propria squadra ).

Bertini 6: cerca di dare ordine al gioco cambiando spesso sulla destra affidandosi alla  spinta di Novella. Concentra tutte le sue energie nel cercare di recuperare palloni per imbastire ripartenze.

Castigliani 6,5: tenta in svariate occasioni di cogliere di sorpresa la retroguardia avversaria muovendosi alle spalle dei difensori avversari. Nel complesso, anche nei momenti difficili della partita, combatte con i difensori riaccendendo al 65' la fiamma della speranza per la Lazio. Senza ombra di dubbio é il migliore dei suoi.

Moro 5,5: Nei primi minuti della prima frazione mette in difficoltà gli avversari costringendo il portiere avversario in un paio di occasioni a compiere uscite basse provvidenziali. Con il passare dei minuti cala di prestazione soffrendo in maniera particolare i raddoppi degli avversari. Nella seconda frazione si rende pericoloso solo nei primi minuti quando guadagna una punizione dal limite dell'area. Per il resto viene ben controllato.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 29^ giornata: Contini fa il vuoto, Baldanzi-Satriano e Di Stefano inseguono
Reggina, prima convocazione ed esordio in Primavera per Mautone