Pescara

Pescara da sogno: tutti i segreti dietro il successo del fortino abruzzese

I punti di forza e le statistiche della capolista della Primavera 2B

Marco Bevilacqua
30.03.2021 12:00

Nove vittorie, quattro pareggi e zero sconfitte in tredici partite giocate. Basterebbero questi numeri per spiegare tutte le potenzialità della attuale prima della classe in Primavera 2B, ovvero il Pescara, guidato da mister Pierluigi Iervese, allenatore dei biancazzurri dal 19 febbraio dello scorso anno. La squadra abruzzese è ad oggi l'unica squadra imbattuta nei due principali campionati under 19 del nostro paese (seguono il Parma e la Cremonese con una sola sconfitta) e può vantare un bottino di 31 gol segnati e solo 11 subiti (miglior attacco e miglior difesa in Primavera 2B). Il grande avversario del Delfino in stagione è stato finora il Covid, a causa del quale il Pescara si è visto rinviare quattro partite (Napoli - Pescara, della seconda giornata, recuperata il 24 febbraio; Virtus Entella - Pescara, della quarta giornata, recuperata il 10 febbraio; Frosinone - Pescara e Pescara - Virtus Entella, della quattordicesima e quindicesima giornata, ancora con data da destinarsi). Sul campo gli abruzzesi hanno dato vita a vittorie spesso molto larghe e convincenti, arrivando a segnare la bellezza di 6 reti in due occasioni diverse (Pescara - Benevento 6-2, prima giornata e Pescara - Salernitana 6-0), collezionando 7 successi su sette partite disputate in casa (un vero e proprio fortino), tra cui gli scontri diretti contro Benevento, Crotone, Lecce e Napoli. 

“GPS nel calcio, importante strumento che piano piano si sta facendo spazio nei sistemi di allenamento nel panorama calcistico e non solo. Scopri il corso per saperne di più 👇 ”

CODICE PROMO - MONDOPRIMAVERA

Ma quali sono i punti di forza dietro l'incredibile ruolino di marcia della squadra biancazzurra? Scopriamoli insieme. A difendere la porta della squadra condotta da coach Iervese c'è Alessandro Sorrentino, classe 2002, che anche grazie alle sue parate ha ad oggi all'attivo 8 reti inviolate in stagione e si è reso protagonista di prestazioni notevoli tra i pali. A completare l'assetto difensivo del Pescara ci sono: Gianluca Longobardi, difensore centrale classe 2003; Alessandro Chiacchia, difensore centrale nato nel 2002 e Alessio Pedicone, terzino sinistro del 2002. Pedicone e Chiacchia sono anche riusciti a togliersi la soddisfazione di trovare la via del gol in questo campionato, segnando rispettivamente contro Crotone e Benevento. Le chiavi del centrocampo pescarese sono sicuramente nelle mani di Salvatore Tringali, centrocampista centrale classe 2001, titolare in tutte e tredici le partite del Pescara e con due reti all'attivo. Ad affiancare Tringali ci sono Marco D'Aloia, mediano nato nel 2001; Armand Kuqi, mediano del 2002, autore di due gol in nove partite giocate e Lorenzo De Marzo, centrocampista centrale nato nel 2002. Da segnalare anche l'apporto dato al centrocampo nelle ultime cinque partite dal giovane Davide Veroli, classe 2003. La punta di diamante della corazzata abruzzese è infine l'attacco, composto dall'ala destra del 2002, Marco Chiarella, presente in tutte le partite disputate dal Pescara, con ben 7 gol segnati; la punta centrale Nicolas Belloni, nato nel 2001, anche lui a segno per 7 volte in questo campionato; l'ala sinistra classe 2002, Nicolas Mercado, autore di cinque reti e la punta centrale, Vladislav Blanuta, del 2002, in gol in 5 partite quest'anno. Al momento sono quattro i punti che separano il Pescara e la seconda della classifica, il Lecce, distante 4 punti, con un vantaggio che potrebbe crescere viste le due partite da recuperare per i biancazzurri. Mancano ancora 7 giornate al termine, ma la squadra pescarese è seriamente candidata alla vittoria dell'edizione 2020-2021 della Primavera 2B.

FOTO MARTINA CUTRONA

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Giana Erminio, Chiappella: "Con il Novara sconfitta a testa alta. Alessandria squadra con grande individualità"