x

x

Manuel Cannavaro
Manuel Cannavaro

Nel mondo del calcio esistono delle dinastie che hanno lasciato e sono destinate a lasciare un segno indelebile. In primis, la più nota di tutte è quella dei “Maldini”. L'ultima dinastia che tra qualche anno potrebbe far parlare di sé è quello dei “Cannavaro”. Replicare la carriera avuta dai rispettivi padri Paolo e Fabio (quest'ultimo campione del Mondo con l'Italia nel 2006), non sarà affatto semplice per Manuel e Andrea Cannavaro, cugini e compagni di squadra nel Real Casalnuovo in Serie D

Manuel Cannavaro
Manuel Cannavaro

Le parole di Manuel e Andrea Cannavaro

In un'intervista rilasciata a La Gazzetta di Parma, i due cugini hanno parlato di come il loro cognome possa influenzare la loro carriera da calciatori. A detta di Manuel: “Dipende da come la vivi. Io e Andrea siamo molto fortunati, perchè i nostri papà non hanno mai condizionato le nostre scelte. E men che meno hanno fatto ”pesare" i loro successi. La responsabilità la senti, non lo si può negare. In Italia, poi, si fa molta fatica a concedere più di una possibilità ad un giovane: il margine di errore è ridottissimo e se ti chiami Cannavaro, a maggior ragione, le aspettative sul tuo conto sono elevate. Il cognome non conta, prevale il merito. Se uno è all'altezza di restare in un posto bene. Diversamente, con intelligenza, deve riconoscere e accettare i propri limiti". 

Del suo stesso pensiero è anche Andrea: “Manuel, questo discorso del cognome ”pesante" da portare sulle spalle, lo ha vissuto prima di me. Condivido il suo pensiero. Mio papà è sempre stato distaccato, rispetto alla mia carriera da calciatore. Mi ha sempre detto di seguire la mia strada, di imparare le mie cose, senza mai mettermi pressione addosso: è l'esempio migliore che potesse darmi. Di calcio parliamo il giusto: se però ho bisogno di un consiglio, so che per me lui c'è sempre. É la cosa che più conta". 

La carriera di Manuel e Andrea Cannavaro

Nato a Napoli il 20 giugno 2002, Manuel Cannavaro è figlio dell'ex capitano del Napoli Paolo e fratello di Adrian Cannavaro, difensore che tre mesi fa ha lasciato il Sassuolo per trasferirsi in Serie C.  Dopo aver fatto la trafila del settore giovanile proprio dei neroverdi, nel 2022 Manuel si è trasferito al Taranto. Dopo aver racimolato solo 9 presenze, lo scorso anno si è trasferito in Serie D, vestendo la maglia del Casarano. In questa stagione, ha vestito le maglie di Fano e appunto di Real Casalnuovo, mettendo insieme 10 presenze in quarta serie. 

Di due anni più piccolo Andrea Cannavaro, nato a Napoli il 20 ottobre 2004. La sua carriera da calciatore è legata in parte all'avventura da allenatore del padre. Fino al 2020 ha militato nelle giovanili del Guangzhou Evergrande, la cui prima squadra è stata allenata fino al 2021 da suo papà Fabio. Nel novembre del 2020 arriva il passaggio alla Lazio. Lo scorso anno, Andrea ha giocato da fuori quota con l'U18 biancoceleste, totalizzando 10 presenze.

Camarda, è ufficiale: ecco il primo contratto con il Milan. I dettagli
Primavera 1, il rapporto tra spese e posizione in classifica dei club

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }