Viareggio Cup

Alex Transfiguration-Sassuolo, le pagelle dei neroverdi: Theiner tiene a galla i suoi, Toure metronomo del centrocampo

Le pagelle della squadra di mister Cascione

30.03.2022 11:30

Theiner 6,5: Inizialmente, grazie ad un lavoro attento della difesa, viene chiamato poco causa. Nel secondo tempo in un momento cruciale dell'incontro si esalta sulla conclusione di Ezekiel deviandola a mano aperta in corner. Si ripete ai supplementari con una risposta efficace sullo stesso numero 13.

Mandrelli 5,5: Sulla sua fascia deve affrontare un cliente scomodo con Obasi che spesso si accentra creando pericoli. Alterna buoni interventi e interessanti sgaloppate ad errori di valutazione.(dal 86' Ughetti:SV).

Cannavaro 6: partita da ne infamie ne lodi, insieme al suo compagno di reparto copre bene gli spazi.

Loeffen 6,5: più sicuro di Cannavaro negli interventi, indovina i tempi di chiusura organizzando anche buone ripartenze.

Baldari 5,5: si impegna molto a trovare spazi nella difesa avversaria scambiandosi con gli altri attaccanti; non è incisivo in fase realizzativa non rappresentando mai un reale pericolo. (dal 60' Sasanelli 5,5: entrato in partita per dare maggiore fisicità, finisce per nascondersi dall'azione. Con gli aprirsi degli spazi, cresce nei supplementari; ha la palla del vantaggio ma la spreca malamente,ha il merito di trasformare il rigore.)

Seydou Fini, il talentino del Genoa nella Viareggio Cup 

Martini 5,5: soffre il pressing avversario commettendo qualche errore in fase di impostazione, il fatto di calciare di destro e giocare sull'out di sinistra incide in fase di impostazione. 

Kumi 5,5: nella prima parte è uno dei maggiori interpreti della proposta offensiva di mister Cascione disegnando buoni contropiedi. Calciatore dotato di buoni mezzi tecnici, con l'aumento della pressione dell'Alex viene ben contenuto sparendo dal campo.

Zafferi 6:Nella prima frazione ispira alcune delle ripartenze neroverdi recuperando anche una buona mole di palloni. Nella seconda frazione cala vistosamente.(dal 70' Lolli 5,5: subentrato al numero 15 per dare maggiore freschezza, finisce per nascondersi dietro la linea della palla limitandosi a difendere.

Leone 6,5: sbaglia la rete del vantaggio nella prima frazione. Si scambia spesso la posizione con Baldari e Ferrara. Palla al piede è difficile da fermare anche se avvolte compie azioni velleitarie. Insieme a Ferrara è uno dei pochi a provarci. Nel secondo tempo supplementare si crea da solo un occasione da goal sfuggendo sulla destra a Olamijide ma il tiro incrociato finisce fuori.

Toure 6,5: in fase di copertura raddoppia su Ahmed in modo efficace. In alcune occasioni non bada all'estetica fermando l'avversario di turno con un  fallo. Bravo ad uscire spesso dal traffico a testa alta.

Ferrara 6,5: ha vita difficile contro il duo difensivo composto da Oyedele e Alfefred. Si muove molto, è uno tra i più attivi del reparto avanzato di mister Cascione arrivando però al tiro una sola volta: da elogiare però la voglia di fare ed il grande dispendio di energie.(dal 70' Sighinolfi 6: partita di sacrificio quella del numero 18, rispetto al classe 2003 si dedica solo alla fase di contenimento.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Viareggio cup, i premi della 72^edizione del torneo