Virtus Entella

Non conta la categoria, la Virtus Entella continua a lavorare per il futuro

I Diavoli Neri lavorano al futuro lanciando diversi giovani in B

Simone Brianti
02.05.2021 08:43

La Virtus Entella nel weekend ha avuto la matematica della retrocessione in Serie C dopo la sconfitta interna contro il Vicenza. Nonostante la stagione fallimentare, ma solo in termini di risultati, la società ha sempre lavorato e continuerà a farlo in ottica futura. La Primavera sta ottenendo dei risultati molto buono ed è in lotta per i playoff nel Girone B.

Nel corso della stagione sono diversi i ragazzi che hanno trovato la prima squadra e nell’ultimo periodo con l’avvicendamento di Gennaro Volpe sulla panchina dei Diavoli Neri, hanno avuto maggior spazio: Andreis e Meazzi avevano già esordito, mentre nell’ultimo turno contro il Vicenza ha esordito anche Villa, attaccante della Primavera, ed è stato convocato anche il compagno Reali. Diversi nomi per una continuità futura della società, che ha ribadito che il progetto Virtus Entella continuerà nonostante la categoria. Non è da escludere che altri ragazzi possano avere la possibilità di giocare nelle ultime giornate per avere visibilità e far capire, qualora ce ne fosse bisogno, quali saranno le basi per il futuro della società ligure.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 22^ giornata: Olzer e Prelec in doppia cifra, salgono anche Baldanzi e Raul Moro
Perugia, mister Formisano: "Contro il Matelica prova di consapevolezza e compattezza"