Atalanta

Bologna-Atalanta le pagelle dei neroazzurri: il successo in terra emiliana è firmato Bevilacqua!

Le pagelle dell'Atalanta Primavera

22.01.2023 16:10

Bertini 7: sicurezza e tranquillità al reparto difensivo. Non sbaglia nulla e all'ultimo respiro con una gran parata tiene in cassaforte il risultato. Pazzesco.

Palestra 6,5: è suo l'assist sul gol di Bevilacqua . Svolge bene entrambe le fasi: è concentrato in quella difensiva e pericoloso in quella offensiva.

Del Lungo 6,5: gran combattente e molto intelligente. Gioca con la giusta cattiveria senza mollare mai la presa.

Tornaghi 6,5: Attenzione e semplicità le sue armi quest'oggi. Buona prova per lui.

Regoni 6,5: E' chiamato a una gara di concentrazione. Non era facile contenere gli uomini offensivi rossoblù, alcune volte scappano altre no, ma non gli si può rimproverare veramente nulla.

Roladoy 6,5: tanta corsa disputando un'ottima partita. Può rendersi pericoloso da un momento all'altro ed è anche bravo in fase di contenimento ( 73' Ghezzi 6: entra bene e partecipa in modo ottimale alla vittoria della Dea)

Riccio 7: un classe 2006 di tante belle speranze. Bravissimo con i piedi e a impostare le azioni della Dea. Veramente un gran bel prospetto.

Chiwisa 6,5: sempre attento. Sbaglia poco, corre molto e in fase difensiva garantisce tanta copertura.

Muhamenti 6,5: partita di sacrificio e ben interpretata. Ha aiutato tanto i suoi compagni ( 63' st Mendicino 6: si cala subito bene nel match dando una grande mano alla squadra)

De Nipoti 7: gli è mancato soltanto il gol. E' stato uno degli assoluti protagonisti di questo match, molti bei palloni distribuiti e tante belle giocate. La Dea è al sicuro con lui (92' Tavanti sv)

Bevilacqua 7: Il suo gol decide la partita, ma oltre a questo corre e lotta, avrebbe potuto sfruttare meglio almeno altre due occasioni, ma va bene così (73' Falleni 6: sufficienza meritata senza alcun dubbio. Si piazza lì davanti correndo e sacrificandosi).

 

 

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 15^ giornata: salgono Haj e Basso Ricci nel girone A, come Saponara e Matteoli nel girone B
Franco Carboni approda in Serie A, è fatta con il Monza