Pescara

Juventus-Pescara, le pagelle dei delfini: Marafini frizzante, Diallo si vede chiudere in extremis

Primavera 1, le pagelle di Juventus-Pescara

Lorenzo Chiariello
23.02.2020 10:04

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

VUOI ACQUISTARE L’ALMANACCO DE ‘LA GIOVANE ITALIA' E AVERE UNO SCONTO? SCOPRI COME!

Sorrentino 6: Incolpevole in occasione del gol di Sekulov, viene beffato da una ribattuta della sua difesa che lo manda fuori tempo. Per il resto non ha grossi spaventi, perchè la Juventus non riesce a concretizzare in area le buone azioni avviate sugli esterni.

Martella 6.5: Copre bene gli spazi e spinge sulle ripartenze. In generale la difesa pescarese è quadrata e dialoga bene con il centrocampo, lui non fa eccezione. (85' De Marzo sv)

Quacquarelli 6.5: Quello che tra i delfini si prende un po' più di rischi con il pallone tra i piedi. Da apprezzare la caparbietà e la garra nel contrastare le avanzate bianconere.

Camilleri 6.5: Tra i migliori dei delfini. Sempre chimato in causa in fase di smistamento. Esce a causa di un problema fisico, ma finché resta in gioco, detta i tempi delle azioni pescaresi. (63' Chiarella 6.5: Ha una grossa "eredità" da raccogliere, perchè gran parte dei palloni gestiti dai delfini nell'ultima mezz'ora passano dai suoi piedi, lui risponde presente).

Diallo 6.5: Solamente Vlasenko gli nega il pareggio in un momento in cui il Pescara avrebbe meritato tanto. Caparbio a buttarsi nello spazio sfruttando un calo di attenzione della difesa bianconere, sfortunato.

Diambo 6: La Juventus gli concede lo spazio per rientrare e lui ne approfitta, purtroppo per i pescaresi non è incisivo, davanti alla porta di Israel non sempre inquadra.

Marafini 6.5: Molto frizzante nella prima frazione, quando la Juventus concede un po' di più. Attivo sia in fase di impostazione che di interdizione. Ha spesso l'intuizione per cercare la giocata in profondità sulle defaillance bianconere.

Tringali 6.5: Attivo da metà primo tempo, va via in velocità diverse volte al proprio marcatore spendendo molte enrgie. Forse meriterebbe maggior supporto una volta giunto nei pressi della tre quarti avversaria. (73' Mercado 5.5: Entra fresco a 20' dalla fine, ma la sua partecipazione alla manovra pescarese è limitata).

Pavone 6.5: Impegna più volte la difesa bianconera, che lo deve seguire nelle sue percussioni centrali. Arriva quasi a guadagnarsi un penalty, ma l'arbitro non ravvisa il contatto sospetto.

Belloni 6: Non è rapace nel primo tempo, ma in avvio di ripresa cresce e diventa più pericoloso. Tutto il reparto offensivo pescarese però spreca qualche buona occasione mancando la precisione sull'ultimo tocco.

Masella 6: Dopo un guizzo nella seconda parte del primo tempo, si eclissa e non riesce ad incidere. E anche vero che dalla sua parte arrivino meno palloni giocabili.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 20^ giornata: Buso accorcia nel 2A, nel B Sueva sale in vetta
ChievoVerona: il "Millenials" Emanuele Zuelli debutta tra i professionisti a Udine