Primavera 1

Un Mondo di... Piutre: i 6 consigli low cost per i fantallenatori

Il racconto dei Primavera già pronti per il fantacalcio

Simone Brianti
09.10.2020 20:10

LEGGI LA GUIDA AI CONSIGLI PER L'ASTA DEL FANTACALCIO DI PIU'3

Il Fantacalcio, il gioco più amato, seguito e giocato dagli appassionati di calcio, un modo per entrare in un mondo, seppur scherzosamente, e dilettarsi a fare prima i direttori sportivi o scout e successivamente gli allenatori, per vincere contro amici e non. Il Fantacalcio è un vero e proprio mantra, il fantallenatore lo vede proprio come un lavoro, serio ed impegnativo. Chiaro che sia un divertimento, trattandosi di un gioco, ma controllare e schierare la squadra in attesa dei bonus e dei famosi Più 3 è un compito arduo. Veniamo a noi, però, perché il Fantacalcio è un'opportunità anche di studiare a fondo le varie rose e di andare alla ricerca di quei talenti, ai tanti sconosciuti, ma che possono rivelarsi il colpaccio della stagione, come poteva essere Kulusevski lo scorso anno. Noi di Mondoprimavera, assieme alla pagina Piutre Fantacalcio, abbiamo parlato di altri sei ragazzi da prendere a poco in questa seconda rubrica. Nello specifico parliamo di Zappa, Caviglia, Rocha, Salcedo, Lovato e Pobega. Tanti ragazzi interessanti e di cui potete sentire le idee in questo video che trovate qui sotto: 

ZAPPA: terzino destro davvero interessante, in queste prime giornate ha giocato nell'undici di mister Di Francesco. Esterno di spinta che va spesso al cross, nella scorsa stagione diversi gol e assist in B con la maglia del Pescara. Merita una chance nella vostra squadra?

NICOLUSSI CAVIGLIA: una vera e propria scommessa che potrebbe andare a buon fine. E' pur vero che il Parma ha preso diversi centrocampisti e nella linea mediana è al completo, ma confidiamo sulle qualità del classe 2000 della Juventus. Attenzione al possibile Kulusevski bis, non in fatto di gol, ma di prestazioni con le dovute proporzioni, per Nicolussi Caviglia. 

ROCHA: fino all'ultimo i blucerchiati potevano darlo in prestito, invece è rimasto e si giocherà una maglia con Bereszinski a destra, oppure potrebbe essere un'alternativa al centro. 195 centimetri per il ragazzo brasiliano fanno capire che la fisicità c'è, e forse anche Ranieri ha posto un veto sulla cessione del classe 2001. 

SALCEDO: torna dopo la scorsa stagione agli ordini di mister Juric, che conosce fin dai tempi dei trascorsi al Genoa. Può offrire spunti diversi nelle varie soluzioni offensive dell'Hellas Verona. Sicuramente raccoglierà un buon minutaggio e, perchè, potrebbe avere anche un pizzico di fortuna in più rispetto alla scorsa stagione. 

LOVATO: arrivato dal Padova, ha stregato sin da subito Juric, che dopo la sfida contro l'Udinese ha espresso parole al miele per il difensore classe 2000. Fisico e ottima propensione al gioco con i piedi, ha tutte le caratteristiche che piacciono al tecnico scaligero. Cetin ed Empereur fuori per infortunio: gioca Lovato. 

POBEGA: ci aspettiamo cose buone dal classe '99, dopo due stagioni in B ottime con Ternana e Pordenone era giunto il momento di fare il grande salto. Tre presenze in tre partite, offre fisicità e inserimenti a mister Italiano e forse più equilibrio rispetto a Bartolomei, titolare lo scorso anno in B. Pobega dirà certamente la sua in questa stagione. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 5^ giornata: cambia poco in vetta, Rocchi accorcia
Primavera 1, date e orari delle gare tra la 4ª e la 7ª Giornata