Fiorentina

Fiorentina-Sampdoria, le pagelle dei viola: Corradini alla Koopmeiners, Fogli commette l'errore fatale

Le pagelle della squadra di Aquilani

09.05.2022 15:57

FOGLI 5: Era tornato in finale di Coppa Italia dopo diversi mesi fuori, risultando decisivo per la vittoria finale con diverse parate salvifiche. Oggi, però, subisce la mancanza del ritmo gara e tarda il rilancio su cui Di Stefano si lancia in scivolata per realizzare l'1-1.

KAYODE 5: Macchinoso nella gestione di diversi palloni, appare quasi frenato da una condizione fisica non eccellente.

KRASTEV 5,5: Prende in consegna Montevago concedendogli sempre il gioco spalle alla porta, arriva in ritardo sul colpo vincente nel secondo gol avversario.

FRISON 5: Di fronte ad un Di Stefano imprevedibile, la sua mole fisica non aiuta.

FAVASULI 6: Sempre piccante nelle sue giocate, si aggiunge all'azione offensiva risultando una soluzione valida per attaccare. Restando così alto, tuttavia, lascia la corrente libera per centrocampisti e punte della Samp (dall'87' SENE S.V.).

NERI 5,5: Pecca di dinamismo e di impatto fisico nel momento più complicato della gara (dal 60' DAVID 6, fa avanti e indietro se serve, tuttavia sciupa anche lui una chance importante).

AMATUCCI 6: Non rolla sopra gli avversari come nella finale di Coppa, si spartisce le vittorie dei duelli con i centrocampisti blucerchiati

Simone Pafundi, la nuova stella del calcio italiano

 

CAPASSO 6,5: Accende l'azione con il dribbling, manca il killer instict decisivo per pungere nel match (dall'83' SECK S.V.).

CORRADINI 6,5: Sempre più intrigante nella versione alla Koopmeiners vicino alla punta, apre le danze con un bel mancino da pochi passi e si afferma come pivot in più per la gestione di palloni scomodi.

DISTEFANO 6,5: Esattamente come il dirimpettaio Capasso crea e offre rifiniture interessanti, che sia per sfortuna o scarsa precisione non trova l'angolo vincente nelle conclusioni.

TOCI 5,5: Bene con le sponde, bene il lavoro per la squadra e bene per generosità, però in una gara così importante deve spostare veramente l'ago della bilancia con i tiri e le occasioni.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 2, Parma-Perugia 7-0: gara senza storia, passano i crociati alle semifinali