Primavera 1

[FINALE] - Primavera 1, Sampdoria-Milan 1-0: Tufano la vince con un cambio, la Samp vola in classifica

Primavera 1, la cronaca live di Sampdoria-Milan

Luigi Annunziato
21.02.2021 00:30

Allo Stadio Riccardo Garrone di Bogliasco va in scena la sfida valevole per la dodicesima giornata del campionato Primavera 1 2020/21 che vede fronteggiarsi Sampdoria e Milan. I liguri arrivano da un pareggio contro il Sassuolo a reti inviolate che ha permesso loro di non perdere terreno e rimanere nelle parti alte della classifica. I rossoneri, invece, sono reduci dalla pesantissima sconfitta arrivata nel derby con un passivo di tre gol. Questa partita potrebbe dirci tanto sul futuro delle due compagini: la classifica è cortissima, una vittoria per entrambe significherebbe proiettarsi nelle posizioni più alte; la Samp vola sulle ali dell'entusiasmo, il Milan deve riscattare l'orgoglio perduto. Chi vincerà questa sfida? Potrà essere solo il campo a dircelo.

È ARRIVATO L'ALMANACCO 2021 DE LA GIOVANE ITALIA! CLICCA QUI PER ACQUISTARLO IN PRELAZIONE AD UN PREZZO SPECIALE

CRONACA

1' Calcio d'inizio: dopo aver osservato il minuto di silenzio è tutto pronto, inizia Sampdoria-Milan.

3' Prima occasione per il Milan: una palla vagante in area di rigore su cui si avventa El Hilali tutto solo, la posizione però è defilata e la palla termina sull'esterno della rete. Grande rischio già in avvio per i padroni di casa.

5': partita ancora in fase di studio, il Milan pressa molto, dimostra di averla preparata con grinta; la Samp cerca di giocare il pallone a terra il più possibile.

9': ci prova adesso la Sampdoria con Di Stefano, una giocata individuale a liberare il tiro in area che finisce non di molto sopra l'incrocio dei pali.

10' OCCASIONISSIMA MILAN: Nastic con un pressing solitario ruba il pallone in una posizione delicatissima per i doriani, in fase di impostazione. Lo stesso numero 9 del Milan si invola in area di rigore ma cerca di rimediare un penalty; l'arbitro capisce le sue intenzioni e fa continuare l'azione, troppo lieve il contatto.

17': in questo momento è il Milan che sta tenendo il pallino del gioco, la Samp non aspetta, anzi, cerca di togliere la palla il prima possibile agli ospiti. 

19': adesso sono i padroni di casa a palleggiare nella propria metà campo; i rossoneri permettono questo palleggio inoffensivo per poi alzare i giri del motore quando la palla si trova nella loro metà.

22': sugli sviluppo di un calcio da fermo Aquino prende un colpo sull'uscita di Moleri. Il difensore della Samp resta giù e allora ne approfittano i giocatori per un cooling break. Nel frattempo lo staff medico è entrato in campo.

23': nessun problema per Aquino, si può ripartire.

25': negli ultimi minuti meglio la Samp che riesce a comunicare meglio in campo; il Milan appare un po' spezzato, gli attaccanti stanno ricevendo sempre meno palloni giocabili.

27' PALLA GOL SAMP: Giordano con un cross perfetto dalla sinistra che sembrava poter essere deviato facilmente dal compagno di squadra al centro dell'area; Obaretin con un intervento provvidenziale riesce ad anticipare, si resta in parità a Bogliasco.

28': sembra che il Milan abbia sentito il rischio e si sia svegliato, sull'azione immediatamente successiva approfittano di un errore in disimpegno e guadagnano un calcio d'angolo.

31': Olzer decide di fare tutto da solo, prende palla sulla trequarti e con la tecnica riesce a portarsela al limite dell'area per calciare, la palla non è molto forte ma mira verso l'angolino basso: Saio può solo accompagnarla fuori con lo sguardo.

38': Samp padrona del campo in questo momento, fase di grande pressione per i blucerchiati.

40': ancora i padroni di casa che su calcio d'angolo trovano smarcato Siatounis che, probabilmente disturbato da un suo compagno, non trova la porta.

45' FINE PRIMO TEMPO

L'arbitro fischia la conclusione della prima frazione di gioco. Fino ad ora è l'equilibrio a regnare tra le due compagini, in alcuni momenti è stato il Milan a dare l'impressione di essere messo meglio in campo mentre in altri la Samp. Le occasioni non sono di certo mancate ma fino ad ora nessuna conclusione indirizzata verso lo specchio della porta che possa aver realmente impensiero i due estremi difensori. Avremo modo di vedere durante la ripresa se saranno gli allenatori a cambiare le carte in tavola cosicchè questa inerzia possa spezzarsi, oppure se sarà il naturale scorrere della gara che contribuirà ad allungare le due squadre generando più spazi. Una cosa è certa: il pareggio, oggi, serve poco ad entrambe.

45' INIZIA LA RIPRESA

48': continua ad attaccare il Milan ma sembra sempre che regni la confusione lì davanti, ci si affida allo spunto dei singoli, Olzer tra tutti, ma la Samp difende molto bassa e fino ad ora è riuscita a fare muro su tutte le possibili giocate dei rossoneri.

50': pressione della Samp nell'area di rigore del Milan. L'azione è manovrata da sinistra a destra ma non si riesce ad arrivare alla conclusione.

55': iniziano a vedersi i primi giocatori che si scaldano a bordocampo. Possibili cambi in vista per il Milan.

60': Prelec, spalle alla porta, riesce a crossare con il tacco trovando, così, controtempo i difensori del Milan che riescono a riposizionarsi in extremis.

64': primi cambi nella Samp, escono Di Stefano ed Ercolano, entrano Yayi Mpie e Somma. Occhi puntati su Yayi Mpie che potrebbe fare la differenza con la sua velocità.

67': Aquino riceve una botta e non ce la fa a proseguire, al suo posto entra subito Gaggero.

69' CLAMOROSA OCCASIONE PER IL MILAN: Olzer riceve palla sulla trequarti e vede El Hilali libero tra le linee, dimenticato dalla retroguardia blucerchiata. La palla è perfetta, la conclusione non impeccabile, ma Saio para come può e sulla linea libera un suo compagno di squadra.

70' MILAN IN 10: azione immediatamente successiva, la Samp lancia lungo a cercare la punta e Cretti si perde l'uomo a tu per tu con il portiere; non può fare altro che stenderlo e concedere la punizione dai 17 metri. L'arbitro non è clemente e lo spedisce sotto la doccia.

76' SAMPDORIA IN VANTAGGIO: Yayi Mpie entra e fa la differenza! Un cross dalla sinistra, proprio dove il Milan deficita di un uomo, pesca il velocista che mette giù e fulmina Moleri con un rasoterra preciso.

79': è il momento per il Milan di cambiare ancora, triplice cambio di Giunti per rivoluzionare un attacco fino ad ora poco incisivo.

83' Bella occasione per il Milan: Tonin riceve palla da fermo sulla destra, riesce ad accentrarsi molto bene ma al momento della conclusione la colpisce involontariamente con l'esterno del piede e la sfera prende il giro opposto rispetto a quello desiderato, terminando, così, sul fondo.

87': il Milan protesta per un presunto calcio di rigore che il direttore di gara non concede. E' il secondo episodio simile nel giro di pochi minuti.

89': Olzer con qualche preziosismo di troppo perde palla e fa ripartire in contropiede gli avversari. Milan troppo frenetico in questo momento che non è ancora riuscito a trovare le misure adatte per colpire.

90+3: Di Gesù commette un fallo ingenuo sulla ripartenza della Samp, concedendo così una punizione buona per far scorrere altri secondi preziosi.

90+4 FISCHIO FINALE

Finisce qui la partita allo Stadio Riccardo Garrone di Bogliasco. Sampdoria batte Milan 1 a 0 con gol di Yayi Mpie. Grande intuizione di Mister Tufano che riesce a leggere la partita e gettare nella mischia il giovane velocista che, alla prima vera occasione, riesce a fare la differenza e siglare una rete che vale oro in una partita così bloccata. Il Milan è reo di aver concesso la disattenzione che ha portato all'espulsione di Cretti, probabilmente fattore chiave per la Samp che ha trovato spazio proprio su quel lato in occasione del gol. Nel complesso non è stata una partita ricca di emozioni, è stato l'episodio a determinarne l'esito.

La classifica si aggiorna con la Samp che si rilancia al secondo posto, alle spalle della sola Roma, al momento con solo due lunghezze di distanza dagli stessi blucerchiati. Il Milan perde un'occasione importante e rimane fermo a quota 15, nelle posizioni centrali della classifica. 

Vi lasciamo quindi con il consueto appuntamento alle pagelle di Sampdoria-Milan redatte da Mondoprimavera.com.

IL TABELLINO DI SAMPDORIA-MILAN

Marcatori: 76' Yayi Mpie (S)

Sampdoria: Saio; Aquino; Obert; Yepes; Angileri; Giordano; Ercolano; Siatounis; Prelec; Brentan; Di Stefano. A disp. : Zovko; Napoli; Francoforte; Marrale; Paoletti; Sepe; Krawczyk; Somma; Yayi Mpie; Pedicillo; Hermansen; Gaggero. Allenatore: Tufano.

Milan: Moleri; Grassi; Kerkez; Frigerio; Obaretin; Michelis; Bright; Mionic; Nasti; Olzer; El Hilali. A disp. : Pseftis; Oddi; Pobi; Fili; Brambilla; Cretti; Saco; Di Gesù; Robotti; Joof Roback; Desplanches; Tonin. Allenatore: Giunti. 

Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino.

Ammoniti: Siatounis (S) Di Gesù (M)

Espulsi: Cretti (M)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Munteanu guadagna un paio di posizioni
Matelica al lavoro per scoprire i migliori talenti marchigiani