Monza

Monza-L.R. Vicenza, le pagelle dei brianzoli: Dos Reis incisivo, Minotti e La Torre giornata no

Le pagelle del Monza

02.04.2022 17:40

Rubbi 6: strappa la sufficienza con il miracolo su Oboe nel secondo tempo, assieme a Minotti nel primo tempo combina un pasticcio e regala il vantaggio ai vicentini. 

Abbenante 6: ogni tanto prende e parte con le sue cavalcate, pochi rischi in difesa e una chiusura perfetta nel secondo tempo per salvare il risultato

Dell'Acqua 6,5: ruolo insolito per lui oggi, da vero esterno si rende comunque partecipe in fase offensiva e soltanto Gerardi lo ferma tra lui e il gol (Mento 6,5: entra con il piglio giusto e sull'out di sinistra si rende sempre pericoloso)

Dragone 6: quantità e qualità solita in mezzo al campo, non molla mai un centimetro e si occupa di tutto il lavoro sporco in centro

Nobile 6: la coppia di difesa regge sempre bene se non in occasione del gol e lui si fa trovare sempre pronto 

Minotti 5,5: partecipa al pasticcio per il gol del vantaggio assieme a Rubbi, una indecisione costata cara ma per fortuna non troppo ai fini del risultato

Marras 6: inizia bene in maniera propositiva con 2 tiri nel primo tempo, il suo portarsi sempre sul mancino ogni tanto gli fa perdere quei 2-3 secondi tempo importanti per velocizzare l'azione in particolare per i cross verso i compagni (dal 67' Malseaux 6: ha l'occasione giusta per fissare il risultato sul 3-1 ma si emoziona e sbaglia il tiro davanti a Gerardi, bravo in contropiede e in copertura negli ultimi minuti di partita)

Colombo 6,5: ottima prestazione per lui oggi, senza capitan Prinelli è lui a prendere in mano le redini e a portare palloni verso i compagni d'attacco, peccato per l'ammonizione spesa giustamente ma causata da un suo errore di valutazione 

La Torre 5,5: le sue qualità si conoscono però oggi non riesce ad incidere e anzi in certe occasioni risulta confuso e disorganizzato sulla scelta da fare (dal 46' Dos Reis 7: porta in vantaggio la sua squadra con il primo pallone toccato della sua partita, inoltre è bravo con le sponde e a portare avanti i propri compagni quando sono in difficoltà) 

Ferraris 6,5: è lui il punto fermo della squadra, le occasioni più pericolose parto costantemente dai suoi piedi e lo si apprezza in particolare anche per la grinta e la costanza che ha fino al momento dell'uscita dal campo (dal 85' Pinotti)

Salducco 6,5: inizio difficile per lui, un po' macchinoso e disordinato, cresce con il tempo e proprio dai suoi piedi arriva il calcio di rigore finalizzato in maniera perfetta da lui stesso (dal 80' Monterio SV)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Conti, Palomba e Zallu: primo contratto da professionisti col Cagliari