Primavera 3

[FINALE] - Primavera 3, Pro Vercelli-Renate 0-3: tris degli ospiti nella ripresa, non pervenuta la reazione dei padroni di casa

Primavera 3, la cronaca di Pro Vercelli-Renate

Luigi Annunziato
07.04.2021 00:30

Allo Stadio Silvio Piola di Vercelli andrà in scena Pro Vercelli-Renate, recupero della settima giornata del campionato Primavera 3. 

I ragazzi di casa arrivano con le ossa rotte da un derby molto sentito, storicamente parlando ma non solo. La precedente sconfitta contro il Novara è costata il secondo posto in classifica, ora occupato dal Lecco, ma sicuramente avrà generato nella rosa di Alacqua una grandissima voglia di rivalsa. 

Discorso diverso per gli ospiti, il Renate è ultimo in classifica a soli 3 punti, frutto di una vittoria nella penultima giornata e 4 sconfitte nelle restanti 5 gare. Le pantere avranno l'obiettivo e la fame di invertire questo trend negativo e dare una svolta alla propria stagione.

CRONACA

1' Fischio d'inizio

3' Occasione Pro: prima azione offensiva ed è subito una chance importante per i padroni di casa. Catania, imbucato bene in profondità, riesce a servire al centro il compagno. E' bravo Proverbio ad anticipare la conclusione. Sulla carambola Iemmi non è preciso e la palla finisce al lato.

8': entrambe le squadre cercano la verticalizzazione immediata sulla punta. Da questa idea sono nate soluzioni interessanti in questi primi minuti ma solamente una chiara occasione da gol, non capitalizzata dalla squadra di casa.

11': da segnalare una palla splendida di Maggio che, con la coda dell'occhio, vede l'inserimento tra le linee di Iemmi. Proverbio esce, ancora una volta, con i tempi giusti e blocca a terra.

14': grande galoppata sulla sinistra di Formia, il suo cross fa guadagnare il primo angolo della partita.

16': Vetri, dalla sua trequarti, lancia perfettamente Catania. Lo stop è anche corretto, sebbene non fosse facile, ma sulla sua strada, ancora una volta, uno spericolato Proverbio che prima tocca con la testa e poi spazza il più lontano che può. Molto coinvolto l'estremo difensore ospite in questo primo quarto, fino ad ora protagonista di molti episodi.

22': Trubia tiene per la maglia Maggio e lo ferma irregolarmente durante un affondo che sembrava promettente. Toscano non transige e mostra il primo giallo della gara.

25': bellissimo slalom di Colombo che salta agilmente tre avversari con la palla che sembra essergli incollata al piede. Purtroppo per lui l'ultimo dribbling è di troppo e la sfera rotola sul fondo. 

27' Potenziale occasione da gol per gli ospiti: Bianchi riceve palla sulla sinistra e riesce a metterla in mezzo forte e tesa per Colombo. Il traversone schizza sull'erba e colpisce la caviglia del numero 9 finendo in curva. Meglio il Renate in questa frazione di gioco dopo le diverse occasioni avute dalla Pro. 

31': si interrompe nuovamente il gioco per un piede alto di Cisternino sul contrasto. Molti falli in questa prima mezz'ora ma solo un cartellino estratto fino ad ora. Parliamo di un arbitraggio tutto sommato indulgente nonostante i molti falli in campo.

36': Renate sorpreso su una rimessa laterale che arriva sui piedi di Catania. La posizione defilata non concede molto angolo di porta, dai piedi del numero 9 ne esce un traversone che però non trova nessun compagno in mezzo. Braccia larghe per tutta la panchina di casa per quello che poteva essere un episodio chiave del match.

40': contropiede fulminante del Renate con il numero 7, Sardo, che si fa 30 metri palla al piede prima di provare la conclusione al giro sul palo più lontano. Forse non la scelta migliore, la palla termina parecchi metri sopra l'incrocio dei pali.

41': altra occasione per il Renate, sul recupero del possesso subito la palla in mezzo per Colombo che, lontano dalla porta, colpisce di testa. La conclusione non è né potente né precisa. Scivola in fallo di fondo.

43' Rete annullata agli ospiti: l'azione è bella, dal centro viene smistata una palla verso Sardo che punta l'uomo e riesce ad appoggiarla in mezzo per un compagno. Il tiro di prima viene ribattuto, dopodiché arriva sui piedi della punta che la mette dentro anche se in chiara posizione di fuorigioco. 

45' quasi al duplice fischio Formia si fa scappare l'uomo ed è costretto a tenerlo per la maglia, impedendogli di andare dritto in porta. Seconda ammonizione della gara proprio per il numero 3 di casa.

45' Fine primo tempo

Una prima metà di gara che termina dopo un solo minuto di recupero, le squadre rientrano in fretta negli spogliatoi e inizia il riscaldamento da parte di entrambe le panchine.

Non molte le emozioni fino a questo momento: protagonista nei primi minuti Proverbio che salva i suoi con un paio di uscite provvidenziali al limite della sua area di competenza. Fino alla mezz'ora, circa, meglio i padroni di casa che però nell'ultimo quarto d'ora sono calati vistosamente lasciando numerosi spazi e palle gol agli avversari. Fino ad ora, in questo mercoledì pomeriggio di sole, ad essere mancata è stata soprattutto la freddezza sotto porta; freddezza che però non manca sugli spalti date le forti raffiche di vento. 

Vedremo tra pochi minuti se gli allenatori avranno intenzione di adoperare qualche cambio per rompere l'inerzia della gara, fino a qui è mancata la giocata decisiva per indirizzarla.

45' Inizia la ripresa

46' Vantaggio Renate: non si fanno aspettare ulteriormente gli ospiti che, con un traversone basso dalla destra, trovano l'appoggio in porta di Tramutoli. Conclusione non difficilissima ma da premiare il numero 9 per l'inserimento con i tempi giusti.

52' Clamorosa occasione sprecata da Meroni: il neo entrato con la 18 sulla schiena viene servito al centro dell'area, lasciato completamente da solo. La girata di testa non è delle migliori e la palla termina alta. Esplode la panchina di Mister Battilana per il mancato raddoppio dei suoi.

54': i ragazzi di casa provano a reagire ma Catania viene pescato nuovamente in fuorigioco. Sembrano crederci di più i giocatori di Alacqua che stanno approfittando di una fase in cui il Renate difende molto alto e si fa spesso trovare scoperto sui lanci lunghi.

56' Raddoppio di Sardo: Il numero 7 neroblu approfitta di un regalo dell'avversario, Scalia, salta un incolpevole Caressa e, di piatto, appoggia in porta il pallone dello 0-2. E' notte fonda per la Pro.

65': ci prova Mister Alacqua a riagguantarla con un paio di cambi, vedremo se saranno efficaci in questa ultima mezz'ora.

69' Tris delle pantere: troppo facile per gli ospiti che si presentano nuovamente in area di rigore con Nespoli e fulminano Caressa sul suo palo. Incolpevole comunque l'estremo difensore che si vede scaricare un bolide da distanza ravvicinata.

80': dopo quello che, attualmente, sembrerebbe essere il gol del k.o non ci sono state vere e proprie risposte dalla Pro. Il Renate lascia più il pallino del gioco agli avversari che però non sembrano riuscire a trovare una vera e propria trama offensiva. Pare piuttosto confusa anche la difesa in maglia bianca che, con Vetri, ha rischiato pochi istanti fa di regalare il quarto gol agli avversari.

87' chance fallita dal neoentrato Piccone: la palla arriva alta dal centrocampo, rimbalza una volta al limite dell'area difesa da Caressa. Il numero 20 in neroblu e l'estremo difensore di casa si avventano su di essa. E' più lesto l'attaccante che, con il tocco sotto, prova a sorprendere l'avversario. La conclusione non è per nulla precisa e scivola sul fondo. 

90' Fischio finale

Finisce così, sul punteggio di 0-3 l'incontro tra Pro Vercelli e Renate, valevole per la 7^ del campionato Primavera 3. La squadra di casa non riesce a vendicare la brutta sconfitta nel derby e perde la sua seconda partita consecutiva, questa volta con un passivo di 3 reti. Mai troppo convincenti, soprattutto nel momento in cui ci si aspettava una risposta da loro, mai arrivata. Troppo poco precisi sotto porta e per nulla in partita negli ultimi 45 di gioco. D'altro canto un Renate poco preciso nel primo tempo ma che riesce ad affondare, per ben 3 volte, nella ripresa. Non capitalizza al meglio tutte le occasioni concesse ma sicuramente porta a casa una vittoria convincente. 

“GPS nel calcio, importante strumento che piano piano si sta facendo spazio nei sistemi di allenamento nel panorama calcistico e non solo. Scopri il corso per saperne di più 👇 ”

IL TABELLINO DI PRO VERCELLI-RENATE PRIMAVERA

Marcatori: Tramutoli (R) Sardo (R) Nespoli (R)

Pro Vercelli: Caressa, Dall'Olio, Formia, Peretti, Scalia, Vetri, Pane, Jukaj, Catania, Maggio, Iemmi. A disp. : Bellesolo, Di Chio, Peirano, Mezzatesta, Runcio, Rosset, Campana, Brollo, Corradino, Roberto, Fiore, Oro. Allenatore: Alacqua

Renate: Proverbio, Nespoli, De Meo, Rosa, Trubia, Stamato, Sardo, Cisternino, Tramutoli, Bianchi, Colombo. A disp. : Glionna, Maffia, Selmo, Eberini, Cammara, Costanzo, Meroni, Maccario, Piccone, Bosco. Allenatore: Battilana

Arbitro: Sig. Enrico Toscano della Sezione di Nichelino

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
Chievo-Cremonese, le pagelle dei clivensi: Enyan superlativo, Makni rapace