Primavera 2B

Primavera 2, Ascoli-Cesena 1-1: pareggio scandito dai calci di rigore al Picchio Village

Primavera 2, la cronaca di Ascoli-Cesena

19.03.2022 00:30

La gara tra Ascoli e Cesena in programma questo pomeriggio è il big-match del Girone B. Ambizioni di classifiche diverse ma stesso obiettivo, i marchigiani cercano punti per accorciare sulla zona play-off mentre il Cesena cerca l'intera posta in palio per mantenere il margine di vantaggio sulla Lazio seconda, impegnata a La Spezia. Segui la gara su MondoPrimavera.

LA CRONACA

Pareggio tra l'Ascoli di Pergolizzi e il Cesena capolista al Picchio Village. Il punteggio si sblocca a cinque minuti dal termine della prima frazione quando il direttore di gara assegna la massima punizione al Cesena per un fallo di Luciani: dagli undici metri Stiven Shpendi non sbaglia e porta avanti i ragazzi di Ceccarelli. Al 60' L'arbitro concede un altro rigore ai romagnoli ma in questa circostanza l'estremo difensore Bolletta si supera e para la conclusione sempre di Stiven Shpendi. Nel finale a tre minuti dal termine viene assegnato un calcio di rigore anche all'Ascoli: si incarica di batterlo Nacciariti che realizza l'1-1 finale.

 

IL TABELLINO DI ASCOLI-CESENA PRIMAVERA

Marcatori: 40' rig. S. Shpendi (C), 87' rig. Nacciarriti (A)

Ascoli: Bolletta, Signorini (81' Carano), D'Ainzara, Ceccarelli, Rossi, Luciani (46' Caravillani), Gucci, Mazzei, Rizzi (88' Cosimi), Gagliardi (58' Nacciarriti), Acciarri (58' Felici). A disp.: Becchi, Cozzoli, Di Marcello, Governatori, Riosa, Paparella. All.: Pergolizzi

Cesena: Bizzini, Allegrucci, David, Suliani, Gramellini (74' Manetti), Ferretti, Francesconi, Schirone (74' Carlini), C. Shpendi, S. Shpendi, Bernardi (88' Biondelli). A disp.: Galassi, Fadal, Trocchia, Ariyo, Corzani, Farabegoli, Brigliadori, Gessaroli. All.: Ceccarelli

Ammoniti: Signorini (A), Ferretti (C)

Arbitro: sig. Leone di Barletta

 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Primavera 2, Cremonese-Como 2-4: harakiri finale dei grigiorossi