Torino Primavera (via sito ufficiale Torino)
Torino

Torino-Lecce, le pagelle dei granata: Angori instancabile, la difesa non lascia spazi

Le pagelle dei padroni di casa

06.02.2022 10:51

Milan 6: Spettatore non pagante della gara, può fare poco sul gol mentre effettua un buon intervento sul colpo di testa di Lemmens evitando il raddoppio degli ospiti

Pagani 6: Attento a chiudere le avanzate di Nizet e Salomaa, anche se talvolta le avanzate di quest'ultimo lo prendono in contropiede. Quando può si porta avanti per aiutare i compagni.      (dall'84' Dellavalle S.v.)

Savini 6: Si abbassa per impostare, guida il centrocampo ponendosi tra difesa e attacco

Akhalaia 6: Si vede poco ed è tra i meno lucidi del primo tempo, tant'è che commette anche un errore nell'azione che porta al gol degli ospiti. Parte meglio nella ripresa dove conquista un rigore e si rende leggermente più pericoloso.         (dall'84' Rosa S.v.)

Di Marco 6: Copre bene Vulturar, si muove su tutto il campo arrivando spesso a supportare la manovra offensiva.             (dal 71' La Marca S.v.)

Baeten 6.5: Copre le avanzate di Nizet e duella spesso con lo stesso terzino, si rende pericoloso con i tiri, e recupera diversi palloni. Sfrutta ogni spazio a disposizione ma è impreciso, freddissimo invece dal dischetto dove non si lascia intimorire e spiazza Samooja

N'Guessan 6.5: Attento in difesa, limita al minimo le occasioni dei giallorossi. 

Garbett 6: Recupera tanti palloni ma talvolta è disattento, supporta e imposta le azioni in avanti anche se con qualche errore.         (dall'84' Lindkvist)

Angori 6.5: Partita di corsa e di sostanza, attento sulla corsia di sinistra sia a chiudere, sia a creare qualche occasione in più specialmente con i cross.

Reali 6.5: Buona prova difensiva, attento a non lasciare spazi agli attaccanti avversari. 

Zanetti 6: Impreciso ma sempre alla ricerca di spazio, si divora un gol a porta vuota.      (dal 75' Caccavo  S.v.)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Torino-Lecce, le pagelle dei salentini: Vulturar e Hasic sugli scudi, Lemmens croce e delizia