Primavera Tim Cup

Primavera TIM Cup, Napoli-Lazio 1-3: grande prova dei Laziali e passaggio del turno

Primavera TIM Cup, cronaca e tabellino di Napoli-Lazio

Karim Dafirbillah
30.09.2020 00:30

ECCO LA GUIDA ALL'ASTA DEL FANTACALCIO 'PIÙTRE'

Superati facilmente i due primi ostacoli (3-1 al Cosenza per i biancocelesti e 4-0 all'Ascoli per i Partenopei), Napoli Lazio si affrontano oggi, in gara unica, nel secondo turno della Primavera TIM Cup. Una partita che, viste le prime due sfide, promette spettacolo, anche se i Laziali sono reduci da un pareggio fuori casa contro la Sampdoria; mentre per i Campani, come sappiamo, essendo retrocessi lo scorso anno in Primavera 2, il campionato deve ancora iniziare.

LA PARTITA

Una grande prova per i biancocelesti di mister Menichini che s'impongono in casa del Napoli. Un primo quarto d'ora di studio da ambo le parti ma che proprio dai quindici minuti in poi cominceranno a prendere in mano la situazione e ad essere più intraprendenti. Cioffi sembra essere il più pericoloso degli Azzurri, là davanti; mentre per la Lazio è Castigliani quello ad essere nel vivo delle azioni. Al 39° esce il figlio d'arte Tare, per infortunio, sostituito dal gigante olandese Nimmermeer. Finisce il primo tempo. Il secondo tempo riparte con un Castigliani sempre più in crescendo: prima prova a suggerire per Nimmermeer e subito dopo colpisce il palo con un gran tiro da fuori tra il 53° e il 56°. Al 60° Bertini sfiora il goal su punizione, ma è soltanto il preludio: al 62°, infatti, proprio Bertini con una bordata da fuori fa secco Pinto portando in vantaggio i suoi. Passano tre minuti e il migliore in campo, sia della Lazio che della partita, Castigliani raddoppia con un'azione solitaria in area. Ci riprova subito dopo due minuti ma, dopo aver saltato il difensore, il portiere napoletano gli chiude lo specchio della porta. La squadra di Cascione è in totale confusione e potrebbe subire immediatamente il terzo se non fosse per Barba, bravo a chiudere su Moro appena entrato. Al 78°, inaspettatamente, il Napoli accorcia con Acampa, appena entrato, che con un gran tiro batte l'incolpevole Furlanetto. Gli Azzurri prendono coraggio e cominciano a credere al pareggio grazie ad Altomare, prima, e ad Acampa, poi, ma sono più un miraggio che una certezza: all'89° un'azione personale di Raúl Moro manda in bambola la retroguardia del Napoli e serve un dolce assist a Nimmermeer che la mette dentro facilmente. La Lazio potrebbe calare prontamente il poker al 90°, su calcio di rigore, ma Franco se lo fa parare. Finisce 3-1 per la Lazio che agli ottavi se la vedranno l'Atalanta.

 

IL TABELLINO DI NAPOLI-LAZIO

 

Marcatori: 62° Bertini, 65° Castigliani, 78° Acampa, 89° Nimmermeer

Napoli (3-4-3): Pinto; Guarino, Barba, Sepe; Potenza, Iaccarino, Ceparano (58° Marrazzo) Romano (77° Acampa); Umile (66° Vergara), Ambrosino (77° Altomare) Cioffi (66° D'Agostino) A disp.: Baietti, Daniele, Virgilio, Costanzo. All.: Cascione.

Lazio (4-3-1-2): Furlanetto; Migliorati, Pica, Franco, Marino (87° Ndreçka); Bertini (69° A. Marino) Castigliani, Shehu (87° Novella); Marinacci (69° R. Moro); Tare (39° Nimmermeer), Ferrante. A disp.: Peruzzi, Zappalà, Czy┼╝, Campagna. All.: Menichini.

Ammoniti: 10° Shehu, 79° Marrazzo

Arbitro: sig. Gianluca Grasso di Ariano Irpino

Primavera 1, la classifica aggiornata dopo il weekend
[FINALE] Primavera TIM Cup, Hellas Verona - Cittadella 9-8 d.c.r: Aznar decide i rigori, partita pazza al Tavellin