x

x

Ibrahim Ojodu City
Ibrahim Ojodu City

Si è conclusa lunedì scorso la 74^edizione della Viareggio Cup. Rispetto alle ultime due edizioni, la competizione è stata disputata durante il mese di febbraio. Il torneo si è concluso con la vittoria dei nigeriani del Beyond Limits, che in finale hanno battuto i congolesi del Brazzaville. A deludere sono state le italiane, le quali non hanno nemmeno raggiunto le semifinali. Anche in questa occasione, il Torneo di Viareggio si è confermato un trampolino di lancio per tanti giovani. Uno di questi è Ibrahim, attaccante dell'Ojodu City

INDICE

VIAREGGIO CUP, CHI É IL PROSSIMO AKINSANMIRO

Ojodu, la favola di Ibrahim: vicino l'approdo in Europa

L'Ojodu è stata una delle rivelazioni di questa Viareggio Cup. Dopo aver eliminato l'Empoli durante la fase a gironi, i nigeriani hanno vinto contro Westchester e Honved. L'eliminazione è arrivata in semifinale contro i connazionali del Beyond Limits. Il giocatore che si è messo maggiormente in evidenza è stato Ibrahim Hafiz, capocannoniere della kermesse con 10 reti. Le sue prestazioni non sono di certo passate inosservate. Secondo quanto riportato da Fabrizio Romano, l'attaccante avrebbe attirato le attenzioni del Bodo Glimt. I norvegesi sono una tra le società emergenti in Europa e potrebbero offrire al ragazzo tutti i presupposti per crescere al meglio. L'operazione potrebbe concludersi nei prossimi giorni. Un grande orgoglio non solo per l'Ojodu, ma anche in generale per tutto il calcio giovanile africano.

Ibrahim Ojodu City
Ibrahim Ojodu

Le caratteristiche e i numeri alla Viareggio Cup di Ibrahim

Se l'Ojodu è arrivato ad un passo dalla finale del torneo, grande merito è anche di Ibrahim Hafiz, capocannoniere della Viareggio Cup con 10 reti. Attaccante non strutturato fisicamente, ma veloce e capace di svariare lungo l'asse offensivo senza dare punti di riferimento. Una prima punta moderna, in grado di abbinare i gol al lavoro spalle alla porta. Ibrahim è andato a segno anche nella semifinale persa 2-1 contro il Beyond Limits. Nato il 20 dicembre 2005

Sardo, dalla Serie D alla Lazio: Sarri osserva il centrocampista
Kassama solido, Ferraris ingenuo: le pagelle del Monza