Primavera 1

Giudice Sportivo Primavera 1: maxi squalifiche per Karamoko e Agostinelli

Stangata dopo la rissa in Torino-Fiorentina

Simone Negri
23.02.2021 18:16

La folle rissa scoppiata nel corso della ripresa di Torino-Fiorentina ha portato con sé delle inevitabili conseguenze. La Lega Serie A ha pubblicato oggi il comunicato con i provvedimenti del Giudice Sportivo relativi alla 11^ giornata del campionato Primavera 1. Come era prevedibile, è stata utilizzata la mano pesante: Ibrahim Karamoko è stato punito con una squalifica a tempo, fino al 30 aprile 2021, mentre Vittorio Agostinelli dovrà stare lontano dal campo di gioco per 5 giornate. Il tecnico viola Alberto Aquilani ha invece rimediato 2 turni di squalifica. 

Squalificati per un turno anche Mattia Cretti (Milan) e Luigi Palomba (Cagliari), espulsi nel corso dei rispettivi match. Una giornata di stop anche per Enzo Barrenechea (Juventus), Amir Feratovic (Roma), Matteo Montebugnoli (Bologna) e Niccolò Pierozzi (Fiorentina), per aver ricevuto, da diffidati, la quinta sanzione. Di seguito il testo del comunicato. 

- KARAMOKO IBRAHIM (Torino) - squalifica fino al 30 aprile 2021

per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Prima sanzione); per avere, al 17° del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito un calciatore avversario con un calcio alla caviglia e successivamente con uno schiaffo a viso mentre questi era in terra a seguito del calcio ricevuto; inoltre, entrato in contatto con un altro calciatore avversario, lo attingeva al viso con uno sputo e, nella colluttazione che ne scaturiva, lo afferrava al collo colpendolo con un pugno al viso e con un calcio di striscio all'altezza del petto

- AGOSTINELLI VITTORIO ALBERTO (Fiorentina) - 5 giornate di squalifica

per avere, al 17° del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito con uno schiaffo al viso un calciatore avversario e, nella successiva colluttazione, sferrato un pugno al medesimo colpendolo al volto

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 13^ giornata: Munteanu guadagna un paio di posizioni
Brescia, paura Covid: la società sospende le attività del settore giovanile