x

x

Fare il salto di qualità, si sa, non è mai semplice e nemmeno scontato, soprattutto quando si è giovani. Si cade sempre, quello è umano, ma rialzarsi o affrontare gli ostacoli, più a livello psicologico che fisico, non è semplice e nemmeno da dare per scontato.

Milos Kerkez e Jens Odgaard sembra che ce la stiano mettendo tutta a fare questo salto di qualità, anche se non più in Italia.

Sì, perché i due giovani - il primo classe 2003 ed ex Milan, il secondo classe 1999 ed ex Sassuolo - stanno facendo vedere di che pasta sono fatti e con qualche rimpianto da parte delle loro ex squadre italiane, con la maglia dell'AZ Alkmaar, prossima avversaria della Lazio, agli Ottavi di Conference League, martedì 7 marzo.

L'ex terzino sinistro ungherese dei Rossoneri, cresciuto all'ombra di Theo Hernández, ceduto la scorsa estate per una cifra intorno ai due milioni di euro, è diventato fin da subito uno degli intoccabili e punti di forza della squadra di Pascal Jansen, mettendo a segno anche due reti in campionato, fin qui, attirando anche l'attenzione di Club come Borussia Dortmund, Benfica e Real Sociedad.

L'ala destra danese, invece, fu sacrificato dall'Inter per ragioni di bilancio nell'operazione Politano con il Sassuolo e valutato cinque milioni; nell'estate del 2018, dopo essere stato prelevato un anno prima per un milione e duecento mila euro dal Lyngby Boldklub e dopo essere stato uno dei grandi protagonisti della stagione dell'Under 19 nerazzurra, conquistando un ‘piccolo’ Triplete: campionato, Supercoppa e Torneo di Viareggio.

Con gli Emiliani, però, seppur esordendo in Serie A il 24 febbraio del 2019 contro la S.P.A.L., fu una girandola di prestiti (Heerenveen, Lugano, Pescara e RKC Waalwijk), dimostrando nella gran parte delle volte le sue qualità e ad essere ceduto proprio la scorsa estate ai Kaaskoppen per quattro milioni, con un bottino, fin qui, di undici reti e cinque assist tra campionato, Conference e Coppa Nazionale.

La prossima settimana torneranno ad affrontare una squadra italiana e la squadra di mister Sarri sa che dovrà fare molta attenzione a questa squadra, che grazie al suo allenatore gioca un bel calcio e con i molti giovani interessanti ci sarà da stare attenti. Una sfida tutt'altro che semplice, dunque.

 

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Youth League, Milan-Ruh Lviv 1-0: Zeroli porta i rossoneri ai quarti di finale

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }