Nazionali Giovanili

Italia-Romania, le pagelle degli azzurrini: voto speciale per Canestrelli, bene i subentrati

Le pagelle della squadra di Nicolato

16.11.2021 19:24

TURATI S.V.: Inoperoso e incolpevole nei gol (dal 46' RUSSO 6, si percepisce più sicurezza con lui tra i pali grazie al cambio di atteggiamento in generale degli azzurri).

FERRARINI 5,5: Non supporta Cancellieri come dovrebbe, manca la sua spinta nello sviluppo del gioco (dal 46' CAMBIASO 6, non eccezionale sulla destra come solitamente sulla sinistra, meglio di Ferrarini però nell'accompagnamento all'azione).

CANESTRELLI 3-1: Chi lo ha visto ne è testimone, tripletta dopo l'autogol iniziale per il difensore centrale del Crotone all'esordio in U21. E sì, non è uno scherzo. (P.S. Licenza poetica nella valutazione se avesse giocato solo lui senza gli altri 21 giocatori in campo, assurda e inverosimile esattamente come la sua prestazione). Dall'88 OKOLI S.V.

SCALVINI 6: Poco impegnato, ma ugualmente presente per concentrazione e personalità.

QUAGLIATA 6: Più coraggioso del suo dirimpettaio, si inserisce nella folta lista di esterni bassi mancini che mettono in difficoltà Nicolato nelle scelte (dal 46' PARISI 6, fornisce buone indicazioni al debutto con la nazionale U21).

RICCI 5,5: Si perde Racovitan in occasione del gol, apatico in certi tratti del match (dal 62' CORTINOVIS 5,5, insoddisfacente il suo impatto fisico nel match, pochi lampi con la palla).

RANOCCHIA 5: Troppo vagante e poco concentrato in un primo tempo in cui nessuno si distingue positivamente per gli azzurri (dal 46' ESPOSITO 6,5, ordinato e convincente, è uno degli uomini che aiuta l'Italia a gonfiarsi nella ripresa).

FAGIOLI 5,5: Efficace solo in fase di rifinitura, quando si allontana dalla zona di finalizzazione si adagia (dal 62' ROVELLA 6, si dimostra centrocampista di caratura superiore al livello medio, dà più certezze e riferimenti ai compagni).

CANCELLIERI 5,5: Gioca la porzione di match più grigia dei suoi, non sempre riesce ad incanalare la sua fervente voglia di dimostrare (dal 62' COLOMBO 6,5, contribuisce sensibilmente alla vittoria con due spizzate che valgono gli assist del terzo e del quarto gol azzurro).

PICCOLI 5,5: Tenta tre volte la conclusione verso la porta anche con due acrobazie, poco partecipe, però, nella costruzione dell'azione (dal 46' VIGNATO 6, aiuta l'Italia a trasformarsi nella seconda frazione, nonostante un periodo personale complicato, la sua qualità deve essere sfruttata in questa nazionale).

MULATTIERI 6,5: Seppure appaia spaesato partendo dalla sinistra, la sua rabbia fa la differenza per riaprire la gara con il gol (dal 62' PELLEGRI 6, casualità vuole che il suo debutto in U21 arrivi dopo quello con la nazionale A, prova ad inserirsi nelle scelte di Nicolato con un buon ingresso nella gara di oggi).

Primavera 4, la classifica marcatori dopo la 9^ giornata
Udinese, esordio per Pinzi con la Prima Squadra: le sue parole