Juventus

Juventus-Pescara, le pagelle dei bianconeri: Hasa e Chibozo dominanti, bene anche Iling

Le pagelle dei ragazzi allenati da mister Bonatti

13.04.2022 17:50

Senko 6: Non viene mai chiamato in causa sino al 82', quando il subentrato Sayari lo batte con un gran tiro da fuori, su cui forse non è impeccabile.

Mulazzi 6,5: Sempre molto propositivo sulla fascia destra, cerca di contribuire alla fase offensiva con numerose sovrapposizioni, non essendo mai messo difensivamente in difficoltà dagli avversari. Bonatti decide di sostituirlo dopo soli 45 minuti per farlo rifiatare in vista dell'impegno di questo weekend. ( dal 45' Citi 6: entra in campo e si posizione al fianco di Muharemovic, non viene mai impensierito dagli avversari e difende con solidità.)

Fiumano 6.5: Inizia il match da difensore centrale, dove non deve quasi mai intervenire. Nel secondo tempo, a causa delle sostituzione di Mulazzi, viene spostato prima sulla destra e poi sulla sinistra, dove continua a giocare con diligenza.

Muharemovic 7: altra ottima prestazione del centrale bianconero, che non permette agli attaccanti avversari di entrare in area e concludere a rete.

Turicchia 7: Per quanto riguarda la fase difensiva vale lo stesso dei compagni di reparto, mentre in fase di possesso cerca di contribuire in maniera significativa. La sua prestazione è coronata dal gol che porta avanti la Juve, al 22' del primo tempo, dopo una grande azione di Iling, che gli serve la palla su un piatto d'argento. ( dal 53' Maressa 6: entra con una gran voglia di incidere entrando spesso nell'area di rigore avversaria).

Mbangula 7: Una vera e propria spina nel fianco per i difensori abruzzesi, che soffrono le cavalcate dell'esterno classe 2004. Non trova il gol, ma ci va vicino svariate volte, come al 85' quando dribbla più volte gli avversari per poi concludere verso la porta difesa da Servalli.

Bonetti 6.5: è lui il regista della squadra, sempre prezioso in fase di impostazione, detta i tempi e coordina il gioco con ordine e precisione senza sbavature. Anche lui viene sostituito al 45' a causa degli impegni ravvicinati.( dal 45' Doratiotto 6: anche se con meno efficacia, continua il lavoro iniziato da Bonetti, dialogando molto spesso col compagno di reparto.)

Sekularac 7: trova il suo primo gol in primavera in maniera abbastanza fortunosa, deviando un tiro di Hasa, per il resto è sempre preciso nella gestione della palla. Da una importante mano alla squadra anche in fase difensiva portando avanti sempre un pressing efficace.

Iling 7.5: uno dei migliori della formazione bianconera. Nel primo tempo crea l'occasione del primo gol con una grande progressione sulla fascia destra, per poi mettere in mezzo verso Turicchia. Nel secondo tempo c'è spazio anche per la gloria personale, quando al 53' dopo un' azione sviluppata centralmente da Hasa, firma il 5 a 1 con un potente diagonale.( Strijdonck 6.5: entra sulla fascia sinistra, sostituendo Iling, e con dinamismo cerca sempre di creare occasioni, anche se non con la stessa incisività del compagno di squadra).

Hasa 7.5: ancora un'ottima prestazione dell'attaccante classe 2004, che colleziona ben 3 assist. Viene schierato come seconda punta ma spesso si porta sulla trequarti per coordinare il gioco oppure per partire in velocità con importanti strappi che mettono in crisi i biancoazzurri, come in occasione del terzo assist. In occasione del terzo gol della vecchia signora è proprio lui che conclude a rete, ma la deviazione di Sekularac è determinante e quindi il gol va assegnato al compagno.

Chibozo 8: in soli 45 minuti di gioco riesce a siglare la doppietta e a mettere sempre in difficoltà Madonna e Scipione, talvolta anche andando a prendersi la palla sulla linea dei centrocampisti. Il primo gol è una sua azione personale, nata con uno slalom fantastico tra i difensori e conclusa con un potente tiro che non lascia scampo a Servalli.( dal 45' Cerri 6.5: entra in campo con il piglio giusto, cercando di mettersi in mostra. Va vicino al gol in almeno un paio di occasioni ma non riesce a porre il suo nome nel tabellino. Tuttavia il suo lavoro da vera punta è prezioso per far salire la squadra in avanti)

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Juventus, ecco l'avversario per la semifinale di Youth League