Primavera 2A

Primavera 2A, Como-Pordenone 4-1: primo acuto stagionale per i lariani

Primavera 2A, la cronaca di Como-Pordenone

22.12.2021 00:30

Al Centro Sportivo “SNEF Lambrone” di Erba, questo pomeriggio alle ore 14.30, i padroni di casa del Como sfida il Pordenone nel recupero della 12^ giornata del campionato Primavera 2, Girone A. I lariani, dopo il pareggio sul campo del Venezia sabato scorso, sono ancora ultimi nel raggruppamento insieme alla Reggiana e cercano punti per risalire la china ma avranno di fronte il Pordenone reduce dal ko contro la Cremonese ma in piena corsa per un posto ai play-off. Segui su MondoPrimavera.com la gara.

LA CRONACA

Trova la prima stagionale il Como nel recupero della 12^ giornata del campionato Primavera 2. La formazione lariana di mister Boscolo ha superato in casa il Pordenone con il risultato finale di 4-1. I padroni di casa partono con il piede ben saldo sull'acceleratore e al primo quarto d'ora di gara è già avanti 2-0 con i gol di Gatti e Longo e al 38' arriva il tris con Tremolada. Il Pordenone prova a rientrare in gara con il subentrato Turchetto nella ripresa ma arriva l'immediata risposta di Cesarani per i biancazzurri. Con questa vittoria, il Como lascia l'ultima posizione in classifica e sale a 6 punti mentre il Pordenone chiude il girone d'andata con due ko consecutivi.

 

IL TABELLINO DI COMO-PORDENONE PRIMAVERA

Marcatori: 8' Gatti (C), 12' Longo (C), 38' Tremolada (C), 72' Turchetto D. (P), 74' Cesarani (C).

Como: Pallavicini; Chierichetti, Trenchev, Pozzoli (46' Gennaio); Cosentino (69' Gandola), Pelà (82' Mollica), Tremolada (69' Di Giuliomaria), Gatti, Dkidak; Longo (78' Duchini), Cesarani. All.: Boscolo.

Pordenone: Turchetto; Armani (69' Vanzo, 83' Faye), Comand, Grassi, Ballan; Pinton, De Marco (46' Turchetto D.), Movio (81' Gallo), Destito; Music, Zanotel (69' Lazri). All.: Lombardi.

Arbitro: Sig. Burlando di Genova.

Primavera 2A, Udinese-Cremonese 0-0: vince l'equilibrio al 'Capocasale'
[FINALE] - Primavera 1, Juventus-Cagliari 1-2: sardi corsari a Vinovo, Iling non basta ai bianconeri