Generiche

Farsi le ossa con i grandi - Serie B 38^ giornata

Analizzando le presenze dei giocatori della Primavera con i professionisti

Gabriele Buzzalino
01.08.2020 12:00

La ripartenza dei campionati professionistici post lockdown ha costretto tutte le squadre a un tour de force non da poco, con tante partite in pochi giorni in piena estate. Per questa ragione molti allenatori danno spazio ai giovani più promettenti dei rispettivi settori giovanili. Con questa nuova rubrica di MondoPrimavera.com analizzeremo le partite e le prestazioni di questi ultimi nei campionati italiani.

Ecco l'approfondimento sui giovani che hanno giocato nella 38^esima giornata di Serie B:

LEGGI GLI ESORDI IN SERIE B DELL'ULTIMA GIORNATA DI CAMPIONATO!

Andreis: esordio in Serie B per l'attaccante classe 2001 dell'Entella, subentra al 58' sul risultato di 2-2 al posto di Manuel De Luca e, seppur i chiavaresi ci provino notevolmente in attacco, il Cittadella riesce a spuntarla nel finale, inoltre viene ammonito al 76';

Zuelli: ottava presenza per il mediano della Primavera gialloblù, anche in questo caso parte dalla panchina e scende in campo all'80' al posto di Segre, poco prima del gol di Garritano che decide la partita;

Bettella: ritorno in campo da titolare per il difensore centrale classe 2000, il quale disputa 90 minuti di buon livello, fino a quando il Pescara subisce il gol dell'1-0 da parte di Luca Garritano;

Zappa: 23esima presenza in campionato per l'esterno destro abruzzese, gioca tutta la partita al Bentegodi che viene decisa da un gol del Chievo nei minuti finali;

Borrelli: altro ritorno sul terreno di gioco, stavolta è la situazione di un attaccante del 2000 che netra 5 minuti prima del gol del Chievo firmato Garritano, sostituisce all'83' Riccardo Maniero;

Kone: sesta apparizione in Serie B per l'attaccante ivoriano, che entra in campo al 69' al posto di Baez sul 2-1 per il Cosenza e con lui in campo i rossoblù calano anche il tris;

Zortea: altra gara da titolare, stavolta nella sua posizione originale di terzino destro, il numero 21 guida la Cremonese al sorprendente pareggio per 2-2 con il Pordenone quarto in classifica;

Gaetano: con un solo gol all'attivo in Serie B prima di stasera, il talento napoletano realizza allo Zini una splendida doppietta, pareggiando con due destri di precisione le due momentanee reti del vantaggio del Pordenone, gara da incorniciare all'ultima giornata per lui;

Girelli: esordio in Serie B per il classe 2001, mister Bisoli concede al centrocampista 4 minuti più recupero con l'ingresso all'86' al posto di Gustafson sul risultato già acquisito di 2-2;

Neri: seconda presenza in questo torneo per il portierino del Livorno, dopo l'esordio dello scorso turno subisce due reti dall'Empoli nell'ultima giornata di Serie B che chiude il travagliato e a tratti tragico campionato dei toscani;

Coppola: sesta apparizione in campionato per il difensore classe 2000, disputa tutta la partita persa dal Livorno in casa contro l'Empoli e viene ammonito all'ultimo minuto di recupero del secondo tempo;

Nunziatini: altri minuti per il ragazzo dell'Under 17 del Livorno che stavolta parte dal primo minuto come trequartista dietro alle due punte livornesi, non riesce a incidere ed è il primo dei suoi compagni a essere sostituito al 52' per Mattia Trovato;

Pallecchi: partita numero 11 in Serie B per l'attaccante che ancora una volta viene schierato dal primo minuto da Filippini al fianco di Otavio Mendes e per la prima volta non viene sostituito e gioca tutta la partita;

Ruggiero: decima presenza in campionato per il centrocampista del febbraio 2000, subentra al 75' a Marie-Sainte sul risultato di 0-2 per inseguire un'insperata rimonta ma si vede poco in campo;

Bellandi: presenza numero 3 concessa dall'allenatore del Livorno al centrocampista nativo di Livorno, scende in campo al 75' come il suo compagno di Primavera, ma al posto di Andrea Luci;

Fremura: quinta partita giocata in Serie B dal classe 2001, entra all'88' sul già acquisito 0-2 al posto di Theophilus Awua;

Bani: nonostante la disastrosa situazione del Livorno, l'allenatore Filippini sta facendo molto bene regalando opportunità e minutaggio a giovani prodotti del vivaio granata, anche nel caso del difensore classe 2001 che esordisce in Serie B alla prima convocazione in prima squadra, ingresso in campo all'88' al posto di Gabriele Morelli;

Ricci: il centrocampista del 2001 guida i toscani con un'altra buona prestazione in mezzo al campo, pur ricevendo un cartellino giallo al 68', e conduce l'Empoli ai playoff per il possibile ritorno in Serie A;

Krapikas: sesta presenza in campionato per il portiere lituano classe '99, arrivato dalla Primavera della Sampdoria nella scorsa estate, subisce un gol da Gondo su cui non può nulla nel primo tempo e aiuta i suoi a vincere in rimonta con una discreta prestazione, nel finale di gara Italiano lo fa uscire per regalare l'esordio a un altro giovane;

Desjardins: esordio in Serie B del portiere della Primavera classe 2000, un canadese che all'ultima giornata di campionato, sull'1-2 dello Spezia in casa della Salernitana, si regala l'esperienza di assaggiare il campo da protagonista;

Carnesecchi: altra partita di buon livello del giovane portiere del Trapani, mantiene la rete inviolata nella vittoria per 2-0 contro il Crotone e tiene in vita i suoi, che possono sperare in una salvezza last minute in caso di ritiro del punto di penalità;

Colpani: presenza numero 34 su 38 di un centrocampista del 1999 utilizzatissimo dagli allenatori del Trapani, dopo un primo tempo sotto tono viene sostituito all'intervallo da Luperini e i siciliani battono il Crotone;

Bellodi: seconda presenza in Serie B per il difensore classe 2000 che viene inserito in campo da Stroppa al 68' al posto di Mustacchio sul risultato di 2-0 per il Trapani e dopo qualche secondo viene ammonito per un fallo su Buongiorno;

Rodio: esordio in cadetteria per il centrocampista del 2001, che al 79' sostituisce Barberis e disputa una decina di minuti per la prima volta con i professionisti;

Nicolussi Caviglia: l'ex Juventus conclude il suo campionato con la maglia del Perugia con una sconfitta che pregiudica non poco la stagione dei grifoni, in particolare il numero 14 entra in campo all'82' al posto di Dragomir sul risultato già raggiunto di 3-1 del Venezia;

Ferigra: tredicesima presenza in Serie B per il difensore dell'Ecuador nato nel '99, disputa 90 minuti contro i campioni del Benevento e la difesa non ne giova, visto che i sanniti vincono per 2-4 al Del Duca;

Rillo: partita numero 4 del terzino sinistro di Inzaghi, l'ex bomber del Milan sta puntando tanto sul classe 2000 dalla vittoria matematica del campionato, infatti prende parte all'intera partita contro l'Ascoli;

Di Serio: all'ottava presenza in Serie B, l'attaccante del Benevento che ha già trovato qualche settimana fa il suo primo gol con i professionisti parte titolare in coppia con Marco Sau fino al 65', quando viene sostituito da Moncini;

Sanogo: altro esordio tra le fila del Benevento, all'84' il centrocampista classe 2001 ivoriano entra al posto di Hetemaj sul risultato di 1-3 e poco dopo viene segnato un ulteriore gol da entrambe le squadre di scena al Del Duca.

Il Gubbio ha scelto: Argentina guiderà la squadra Berretti
Ultima Giornata di Serie B: esordio per sei giovani Primavera