Bologna

Bologna-Sampdoria, le pagelle dei padroni di casa: Juwara ancora in gol, Rocchi non incide

Le pagelle dei rossoblù

Francesco Bianchi
19.10.2019 17:39

CLICCA QUI PER LA CRONACA DEL MATCH

Molla 6: non troppo impegnato tra i pali, attento nelle uscite.

Lunghi 6,5: aumenta di intensità con il passare dei minuti. Secondo tempo giocato alla grande, suo l'assist per il raddoppio del Bologna.

Portanova 7: prestazione sontuosa del numero 5 rossoblù. Sempre pulito ed elegante nelle chiusure; trasmette serenità al reparto, dando l'impressione di non andare mai in affanno.

Khailoti 6: solita partita ordinata e diligente per l'italo-marocchino. Notevole la chiusura su Dos Santos nel secondo tempo; è anche grazie a lui se il Bologna è riuscito a tenere la porta inviolata.

Visconti 6: la sua duttilità lo rende sempre utile e funzionale alla squadra. Impiegato da terzino, spinge meno rispetto al solito ma mette in mostra una buona fase difensiva.

Koutsoupias 6: sempre aggressivo nel pressing, oggi meno lucido in fase propositiva. In ogni caso, la sua fisicità è fondamentale per gli equilibri del centrocampo felsineo. Dal 77' Acampora s.v.

Mazza 6: tocca tantissimi palloni, ha un senso della posizione innato. Meno brillante di altre volte, prestazione comunque positiva. Dall'87' Grieco s.v.

Stanzani 6: è l'elemento che permette al Bologna di cambiare modulo in corso d'opera. Si abbassa nella linea di centrocampo in fase difensiva, diventa una sorta di trequartista in fase di possesso. Partita di corsa e sacrificio. Dal 60' Baldursson 6,5: gioca con grande sicurezza. Freddissimo nel battere Raspa dopo un grande inserimento: 2-0 e partita chiusa.

Juwara 7: determinante come al solito. Leggermente sottotono nel primo tempo, cresce nella ripresa; prima colpisce il palo, poi mette in rete il gol dell'1-0. E sono cinque in altrettante partite.

Rocchi 5,5: schierato in un ruolo non suo, è chiamato a svolgere il lavoro dell'assente Cossalter ma senza successo. Il ragazzo ha qualità, avrà modo di rifarsi. Dal 60' Farinelli 6: entra con il piglio giusto; reattivo in occasione di un paio di recuperi.

Cangiano 6,5: è un martello. Non riesce ad essere sempre preciso nelle giocate, ma con il pallone tra i piedi crea sempre la superiorità. Cliente scomodo per qualsiasi difensore. Dall'87' Di Dio s.v.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo l'11^ giornata: Colley allunga, salgono Fonseca e Pavone
Hellas Verona-Parma, le pagelle degli scaligeri: Pierobon spaziale, Yeboah in ombra