Credit Foto: Gabriele Majo (Addetto stampa settore giovanile Parma Calcio)
Parma

Parma: prima convocazione in prima squadra per il portiere Francesco Borriello

Il classe 2005 entra nell'elenco dei 25 convocati per la gara contro il Lecce

In vista della 31ª giornata del campionato di Serie B in cui la squadra sarà impegnata allo stadio Tardini, nel pomeriggio di venerdì 18 marzo l'allenatore del Parma Giuseppe Iachini ha diramato la lista dei 25 calciatori convocati. Nell'elenco è presente pure Francesco Borriello, giovane portiere nato il 25 luglio 2005, cresciuto nel vivaio del Catania Calcio e passato a titolo definitivo al settore giovanile dei crociati lo scorso 10 febbraio.

Appena arrivato, l'ex rossazzurro è stato subito aggregato alla formazione Under 17 con cui ha disputato quattro partite nel corso delle quali ha subito dieci reti e mantenuto in un'occasione la porta inviolata durante il complesso campionato del Parma. Per lui anche una presenza nell'1-1 maturato a fine febbraio tra l'Under 18 della squadra emiliana e i pari età del Milan, oltre che due panchine in Primavera 2A.

Come se non bastasse, lo scorso 27 dicembre 2021 Borriello si è tolto la soddisfazione di debuttare con la Nazionale Under 17 allenata da Bernardo Corradi in occasione del 3-1 rifilato alla Francia; successivamente, alla seconda presenza datata 22 febbraio, ha ottenuto il primo personale clean sheet in maglia azzurra nel match contro la Turchia.

Attualmente impegnato nel torneo giovanile Viareggio Cup, adesso Francesco aggiunge un'ulteriore soddisfazione alla sua ancora breve ma già fiorente carriera. La prima convocazione in Serie B rappresenta, infatti, una tappa che difficilmente dimenticherà, lui che ha già esordito tra i professionisti ai tempi del Catania e che cresce seguendo le orme del compagno di club Gianluigi Buffon.

 

Credit Foto: Gabriele Majo – Addetto stampa settore giovanile Parma Calcio

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Primavera 2, Cremonese-Como 2-4: harakiri finale dei grigiorossi