Atalanta

Roma-Atalanta, le pagelle della Dea: De Nipoti e Giovane gli ultimi ad arrendersi

Le pagelle dei bergamaschi

29.10.2021 11:37

Dajcar 5,5: tanto lavoro per l'estremo difensore atalantino, che non sempre si dimostra impeccabile; può fare sicuramente meglio in occasione del secondo gol della Roma, ma compie anche numerosi interventi interessanti.

Del Lungo 5,5: non si accende spesso e quando lo fa non ha il guizzo finale per essere decisivo. Dal 68' Lozza: riempie l'area di rigore con le sue doti fisiche e balistiche, ma i palloni giocabili sono pochi.

Ceresoli 6: si dimostra più deciso e grintoso nel secondo tempo, nella prima frazione di gioco è invece troppo contratto e perde molti duelli.

Zuccon 5,5: da un giovane del suo talento ci si aspetta leadership e qualità, ma oggi è stato meno presente nella partita

Renault 5: opaco nel primo tempo, leggermente più vivo nel secondo tempo, ma nel complesso non spicca rispetto agli altri. Dall'82' Bernasconi S.V.

Sidibe 5,5: è consuetudine per lui essere generoso e aiutare i compagni, ma oggi oltre a qualche guizzo rimane bloccato, spento dal centrocampo giallorosso che spesso e volentieri lo ingabbia. Dal 62' Anwar 6: approccio vivace alla partita, prova ad aiutare i suoi a rientrare in partita e complessivamente, fa meglio di Sidibe.

Oliveri 6: come tutta l'Atalanta, cresce nel secondo tempo pur senza strafare o risultare eccessivamente positivo.

Panada 5: partita difficile per il capitano della “Dea”; tanta confusione e un giallo che gli costa l'uscita di scena già al 45esimo, quando Brambilla lo sostituisce. Dal 45' Giovane 7: ottimo impatto sul match, grinta da vendere e molta fisicità, che riesce a spegnere il fuoco degli attaccanti giallorossi e ad ispirare allo stesso tempo la manovra offensiva della sua squadra.

De Nipoti 6,5: per distacco uno dei migliori nelle fila dei padroni di casa. Tanta corsa e altruismo, ma non viene coadiuvato dallo sforzo dei compagni e non sfonda nella difesa giallorossa. Dall'82' Pagani S.V.

Omar 5: non è brillante come al solito, le meccaniche ben rodate della difesa della Roma lo mandano spesso fuori giri, anche se la voglia di sovvertire il risultato non manca, specialmente nella ripresa.

Berto 5,5: soffre moltissimo la rapidità degli attaccanti della Roma, specialmente in ripartenza dove concede troppo campo agli avversari.

Primavera 4, la classifica marcatori dopo l'8^ giornata
Atalanta, mister Gasperini riferito a Scalvini: "Giocando e crescendo vedrete l'evoluzione di un giocatore che ha attitudini importanti."