Calciomercato

UFFICIALE - Riccardi lascia la Roma: il centrocampista approda in Serie B

Uno dei simboli delle giovanili giallorosse degl'ultimi anni saluta e approda al Pescara

Karim Dafirbillah
08.09.2020 10:49

Senza scomodare grossi campioni e fare paragoni azzardati, dopo l'addio di Totti De Rossi quello di Alessio Riccardi è molto simile per l'ambiente giallorosso; non tanto per il blasone, essendo ancora un 2001, e non avendo avuto la possibilità di esprimersi in Prima Squadra, quanto per le doti tecniche e il romanismo simili a quelli dei due Capitani con la 'c' maiuscola degl'ultimi anni. Prestazioni di alto livello con la maglia della Roma, fin da quando era bambino, hanno sempre convinto gli addetti ai lavori e i romani romanisti che a distanza di pochi anni avrebbero avuto un nuovo Capitano romano, romanista e con il '10' sulle spalle. Purtroppo non è così, per ora. La giovane mezzala è da ieri un nuovo giocatore del Delfino Pescara: cessione con la formula del prestito con diritto di riscatto e controriscatto a favore della squadra della Capitale. Sembrava destinato all'azzurro del Napoli, rientrando nella trattativa che riguarda Milik e Ünder, ma alla fine ha scelto il biancoazzurro d'Abruzzo, anche se per qualche tifoso giallorosso farà un certo effetto vederlo con questi colori. Un colpo eccellente per gli abruzzesi, nonostante l'età del ragazzo, che avrà, sicuramente, un doppio effetto positivo: mediatico per il Pescara e di 'rivincita' per Riccardi, per confermare quanto vale anche tra i professionisti e tornare a 'casa' da protagonista ed essere considerato alla pari, se non qualcosa in più, di molti giocatori allenati da mister Fonseca e poter esordire anche in Serie A, visto che finora è successo soltanto per otto minuti in Coppa Italia. Con un post su Instagram, infatti, il centrocampista, ha salutato tutti con poche parole ma con molta tristezza e con la speranza che sia un solo e semplice 'arrivederci'. Anche noi speriamo che sia solo un arrivederci perché significherebbe avere un altro talento italiano su cui poter puntare anche in chiave Azzurra e dare spròno a molti altri giovani in rampa di lancio.

Gubbio, occhi su Gaetano Mancino del Benevento
Primavera 1, si riparte: ecco le date ufficiali della nuova stagione