Atalanta

Pescara-Atalanta, le pagelle dei bergamaschi: Sidibe una certezza, Cittadini sontuoso

Le pagelle della Dea

16.04.2022 21:00

SASSI 6: incolpevole sui gol subiti è chiamato a poco lavoro quest'oggi

DEL LUNGO 6: a lunghi tratti controlla Salvatore, che spinge poco per dare copertura al terzino. Dal 75' BERTO 6: si piazza al centro della difesa e non fa sentire la mancanza del compagno

CITTADINI 7.5: prestazione sontuosa. Reduce dalla convocazione in Europa con la prima squadra gioca un partita perfetta, tenendo a bada per tutto il match Blanuta

CERESOLI 7: sembra giocare sul velluto. Non perde mai la calma e ferma ogni volta le discese di Amore e Staver

BERNASCONI 6: molto propositivo sulla sua fascia. Per tutto il match si sovrappone e difende in maniera impeccabile

ZUCCON 5: con un retropassaggio sanguinoso rimette gli abruzzesi in carreggiata, per resto della disputa è attento e concentrato. Dal 58' PANADA 5.5: sembra non abbia assorbito l'infortunio accorsogli nell'ultima sfida. Dialoga molto con i compagni ma commette anche tanti falli evitabili

CHIWISA 7: onnipresente in mezzo al campo. Lotta come un leone e corre su tutti i palloni, l'eroe del centrocampo nerazzurro è lui

RENAULT 6: dal suo lato partono molti cross, non sfruttati dai suoi compagni. Bravo anche nel supporto difensivo a Del Lungo

SIDIBE' 7: anche nelle giornata in cui è poco lucido e poco propositivo diventa comunque il protagonista del match. Prima trasforma il rigore del vantaggio, poi fulmina Servalli da fuori cn una conclusione imparabile che si insacca all'angolino 

CISSE 5: ci ha abituato ad altre prestazioni. la punta sembra accusare la stanchezza dopo le tante partite giocate in questi giorni. Dal 75' OLIVERI SV

PAGANI 6.5: primo tempo di buona fattura. Subito traversa dopo soli 2 minuti, poi il gol del vantaggio. Una prima frazione dove si propone tanto e comunica molto con i compagni. Scende d'intensità nella ripresa. Dall'83' OMAR SV

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
Crotone, prima tra i grandi per Gozzo