x

x

Daffara 6,5: se nel primo tempo ha assistito alla partita da spettatore non pagante, nei secondi quarantacinque nega ai rossoblu il goal della bandiera neutralizzando Konate. 

Rouhi 6,5: complice la posizione a tutto campo di Hasa non trova molto spazio all'interno della manovra offensiva. Tra i meno appariscenti ma intelligente il suo assist per il raddoppio.(dal 72' Morleo:SV)

Huijsen 6,5: Una sentenza dagli undici metri. Non concede nulla agli avversari ma evitabile l'ammonizione.(dal 45' Dellavalle 6: ingresso da ne infamie ne lodi, spegne la fiamma accesa da Konate).

Doratiotto 7: detta bene i tempi delle giocate, se nel primo tempo la Juventus gioca ad una porta sola è anche grazie al suo lavoro di schermo davanti alla difesa. 

Hasa 7,5: Prima affermazione stagionale del fantasista che con una conclusione velenosa inganna Lolic. Regista offensivo, il classe 2004 è il pericolo pubblico numero uno per i sardi. 

Mbangula 7: Vince tutti i duelli personali possibili ed immaginabili seminando quasi spesso il panico con le sue accellerazioni. A coronare la prestazione impeccabile arriva anche la rete che sigilla un punteggio tennistico per la Vecchia Signora. 

S.Turco 6,5: sulla fascia destra è una spina nel fianco per Idrissi che spesso è costretto alle maniere forti per fermarlo. Nel secondo temopo cala leggermente i giri.

Yildiz 7,5: Che oggi sia la sua giornata lo si intuisce dai primi minuti con l'assist ad Hasa. Cieligina sulla torta è il goal del 4-0 che vede l'ex Bayern protagonista di una discesa libera stile Sofia Goggia che termina con un missile sotto la traversa. (dal 51' Turco N. 6,5: entra in un momento della gara in discesa per i suoi, in un secondo tempo da accademia bianconera, trova comunque la sua ottava rete in nove gare).

Anghelè 7: rischia di segnare uno dei goal più veloci del campionato con la sua conclusione che dopo trenta secondi scheggia il palo. Dopo dieci minuti rimedia con una sassata sul primo palo. Terza rete quindi in cinque gare per il classe 2005 che sicuramente dopo questa partita avrà messo in "difficoltà" mister Montero.

Nonge 7: metronomo a tempo pieno dei bianconeri, fa il buono ed il cattivo tempo.(dal 51' Ledonne 6: ingresso buono, si rende propositivo in avanti con un paio di conclusioni che impegnano Lolic).

Citi 6,5: da personalità e attenzione alla difesa, vince nettamente il duello con Griger. Il classe 2003 con dei lanci precisi dimostra di avere anche un bel piede. 

 

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: Burnete è capocannoniere, Bruno e Montevago sul podio
Juventus-Cagliari, le pagelle dei rossoblu: Konate prova a dare la carica, difesa in balia del vento

Stai usando AdBlock!

MondoPrimavera.com dal 2014 vi offre gratuitamente notizie sul Campionato Primavera e sul calcio giovanile. Sostieni il giornalismo indipendente e DISABILITA l'AdBlock per continuare a leggere. Grazie

'; document.body.appendChild(ablklrt); // var _style = document.createElement("style"); _style.appendChild(document.createTextNode("")); // webkit document.head.appendChild(_style); _style.sheet.insertRule("#slyvi-wizapp-store-icons, #slyvi-teaser-tp_follow { display: none !important; }"); } if(typeof ga !== "undefined"){ ga("send","event","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,{"nonInteraction":1}); } else if(typeof _gaq !== "undefined"){ _gaq.push(["_trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ,undefined,undefined,true]); } if(typeof _paq !== "undefined"){ _paq.push(["trackEvent","Blocking Ads",awjlJPnQbmYZ]); }