Crotone

Alessandro Maesano, il bomber che sta facendo sognare Crotone

Oggi il focus si concentra sulla punta imolese, autore finora di una stagione coi fiocchi

Luca Bergantini
19.03.2021 18:00

Fonte foto lagiovineitalia

E’ l’estate del 2015 quando gli osservatori del Crotone segnalano al presidente Vrenna questo giovane talento. Anni tredici, gol a valanga e una finalizzazione con pochi eguali per quell’età; il patron calabrese non se lo fa ripetere due volte e lo acquista. Da qui comincia la storia di Alessandro Maesano con la maglia del Crotone, un ragazzo che ha anticipato i tempi in ogni categoria in cui ha giocato, arrivando a vestire la maglia dell’under17 con un anno di anticipo rispetto a quello previsto. E proprio la prima stagione con i ragazzi più grandi diventa il trampolino di lancio. Il bomber emiliano accumula un totale di 7 gol in 14 partite giocate, essendo determinante in ognuna di esse; infatti il Crotone con lui in campo perde una sola partita. Le sue prestazioni vengono notate anche ai piani alti, tanto da fargli guadagnare la convocazione nella nazionale italiana under 15. 

La stagione seguente la musica non cambia. Prima dell’interruzione del campionato, per motivi anche oggi ben noti, Maesano mette a segno tre doppiette e una tripletta, raggiungendo quota 15 reti in 18 presenze. Una vera e propria macchina da gol. Moschella, che in quel momento allena la massima cantera rossoblù, non può fare a meno di notare le sue qualità e decide di fargli assaporare l’aria del campionato primavera, schierandolo da titolare ben due volte. Il salto definitivo è solo rimandato. Vrenna decide di richiamare sulla panchina calabrese Galluzzo, esattamente una decade dopo l’ultimo match diretto alla guida dei rossoblù. Il mister decide di puntarci forte e i risultati non tardano ad arrivare. Maesano ha segnato 5 gol in 10 partite, e ogni volta che nel tabellino c’è il suo nome il Crotone porta a casa punti. Inoltre insieme al partner d’attacco Trotta (8 gol, ndr) forma la coppia che ha segnato più gol in campionato, almeno per il momento.

“GPS nel calcio, importante strumento che piano piano si sta facendo spazio nei sistemi di allenamento nel panorama calcistico e non solo. Scopri il corso per saperne di più 👇 ”

CODICE PROMO - MONDOPRIMAVERA

Le sue qualità sono ben note a tutti, la freddezza a tu per tu con il portiere avversario è senza dubbio il suo marchio di fabbrica, ma eccelle anche nel dribbling; lasciargli lo spazio di un metro significa permettergli di guadagnare un vantaggio decisivo per trafiggere l’estremo difensore. Il Crotone crede fortemente in lui e spera, un giorno, di aggregarlo in prima squadra. Lui, nel frattempo, è concentrato più che mai verso un obiettivo chiamato Primavera 1. 

Primavera 3, le classifiche dei sette gironi
[FINALE] Primavera 1, Lazio-Genoa 3-3: partita pirotecnica a Formello, vince l'equilibrio