Ascoli

Ascoli alla riscossa, il Picchio vede la promozione

Onorio Ferraro
28.12.2019 12:00

Una squadra costruita per vincere. Un progetto tecnico perfetto quello che si vede ad Ascoli, con la Primavera allenata da Guillermo Abascal che sta attraversando un periodo di forma da fare invidia alle grandi squadre. Al “Picchio Village” di Ascoli non si passa, è questo il primo comandamento dei piceni che vantano un ruolino di marcia da far paura. 10 vittorie (sette consecutive) e due sconfitte con Lecce e Trapani - senza nessun pareggio - esclusa la pesante sconfitta in Primavera Tim Cup contro il Frosinone per 5-0. 

 

Un Ascoli che non ha intenzione di fermarsi: dopo due anni passati in piena zona playoff, quest’anno i bianconeri puntano alla promozione diretta nel Primavera 1. Costanza e voglia di lavorare, in questo si può racchiudere la prima parte di stagione dei marchigiani con guida spagnola e con un +6 netto in classifica sul Trapani appollaiato al secondo posto. Una squadra che, come sottolineato prima, non vuole fermarsi, capace di portare al giro di boa una differenza reti da capogiro, con 32 gol fatti e solo dieci subiti spalmati su dodici gare (compresa la prima del girone di ritorno). L’Ascoli di oggi, con la promozione sempre più vicina considerato il ruolino di marcia, non avrà certo bisogno di nuovi innesti. Con una panchina all’altezza della categoria che può cambiare egli stessa le sorti di un match, i bianconeri proveranno però a puntellare il settore giovanile con pedine a lungo termine.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 14^ giornata: Colley allunga, Pavone e Gagliano stanno al passo
ESCLUSIVA MP - Trapani, parla il direttore Porchia: "Grande prima parte di stagione, siamo in alto e non ci nascondiamo. Puntiamo a migliorarci".