Nazionali Giovanili

Spagna-Italia, le pagelle degli azzurrini: Carnesecchi super, Scamacca chiude male

Le pagelle dell'Italia Under 21

Alberto Lumastro
27.03.2021 22:57

Carnesecchi 7,5: durante il corso della gara compie solo un intervento su Garcia, ma al 92' si traveste da Superman e compie una doppia parata salva risultato.

Lovato 6,5: come i suoi compagni di reparto è chiamato a una gara di concentrazione e infatti non sbaglia per niente. Dalle sue parti ha Cucurella e lo contiene molto bene.

Del Prato 7: con le assenze di Gabbia e Marchizza le chiavi della difesa vengono affidate a lui. Gioca con molta personalità, tiene a bada Ruiz, ed è sempre pronto a mettere una pezza in caso di necessità. Unico neo il cartellino giallo ricevuto nel secondo tempo, che gli farà saltare la sfida decisiva contro la Slovenia.

Ranieri 6,5: bravo e concentrato. Nicolato può essere fiero questa sera dei suoi difensori.

Bellanova 6: strappa una sufficienza, anche se al 67' commette un errore grossolano che poteva far perdere la gara all'Italia. Del resto tanto sacrificio per lui in fase difensiva.

Frattesi 6,5: come il terzetto di centrocampo gioca una gara di contenimento. Nulla gli si può dire, ma con un suo tiro nel primo tempo ha messo paura a Fernandez, ed è stata tra l'altro l'unica vera azione degli azzurrini.

Rovella 6: perde la testa nel finale. Protestando un po' troppo dopo il doppio giallo di Scamacca e anche lui riceve la seconda ammonizione della partita e finisce in anticipo la sua gara. Per quanto riguarda il suo match si piazza davanti alla difesa aiutando i compagni nella difficile gara di questa sera.

Pobega 6: nel primo tempo all'inizio sbaglia qualche appoggio, ma poi cresce anche lui correndo e giocando una gara con molto sacrificio, come del resto tutti i suoi compagni.

Frabotta 6,5: nel primo tempo ha tanti compiti difensivi, anche nel secondo, ma quando può attacca e ad inizio ripresa ha messo un gran bel pallone in mezzo, però nessuno ci è arrivato.

Cutrone 6: paga la gara di contenimento e di sacrificio. Non gli arriva nessun pallone da scaraventare in rete, ma lotta comunque tanto. (dal 69' Raspadori 6: entra per dare maggiore rapidità nel reparto offensivo cercando di far salire la squadra e ci riesce).

Scamacca 5: a differenza di Cutrone si spende poco. Nel secondo tempo riceve anche una doppia ammonizione e finisce malissimo la sua partita.

Primavera 2, la classifica marcatori dopo la 18^ giornata: Cancellieri tallona Vignato, Vitalucci-Chiarella in vetta nel B
Avellino, prima convocazione per Capone