Primavera 1

"11 e Lode" - Primavera 1, la Top 11 della 34^ giornata scelta da MondoPrimavera.com

Top 11 Primavera: i migliori della 34^ giornata

29.05.2023 12:30

Ritorna il campionato e torna puntuale il nostro appuntamento settimanale con la rubrica "11 e Lode", dedicata ai migliori giocatori del Campionato Primavera 1. Dopo una 34^ giornata di campionato che ci ha regalato gol ed emozioni, è tempo di premiare i ragazzi che si sono distinti per talento e prestazioni sul campo, regalando gioie ai propri tifosi. Chi si sarà guadagnato una maglia da titolare nella nostra formazione? Non perdiamo altro tempo, ed andiamo a scoprire insieme chi sono i migliori 11 di questo weekend scelti dalla redazione di MondoPrimavera.com:

PORTIERE

Toniolo (Hellas Verona): all'esordio in campionato è tra i protagonisti del pareggio interno degli scaligeri contro il Lecce. Incolpevole sui due gol, salva i propri compagni in molteplici occcasioni.

 DIFENSORI

Corazza (Bologna): si traveste da bomber nel sorpasso decisivo dei felsinei al Cesena. Raccoglie l'assist di Raimondo e realizza con freddezza.

Huijsen (Juventus): altri 90' per scaldare i motori in vista dei play-off. Ottima la sua prestazione, trova anche il gol che tiene aperte le speranze bianconere e sfiora nel finale il pari.

Munoz (Lecce): spinge tanto sulla sua fascia. Crea diverse occasioni per i compagni e sfiora anche la rete al termine di un'azione personale.

 

CENTROCAMPISTI

Martini (Inter): impreziosisce una gara di corsa e sostanza con un bel gol di colpo di testa dopo un inserimento con i tempi giusti.

Patanè (Hellas Verona): una locomotiva nel centro dell'Hellas Verona. Sblocca la gara dopo una sortita personale, poi sfiora il gol nella ripresa.

Uberti (Sampdoria): prende in mano le redini della Samp al ‘Tre Fontane’. Sblocca la gara con una traiettoria beffarda che sorprende Dal Bello.

Amatucci (Fiorentina): gli bastano 3' per sbloccare la gara. Solita ottima partita in mezzo al campo, disegna tanti passaggi perfetti per i compagni.

 

ATTACCANTI

Ansah (Torino): In mezz'ora ribalta l'Empoli, due gol che permettono ai granata di difendere il secondo posto in classifica e cominciare i play-off direttamente dalle semifinali.

Vinciguerra (Cagliari): i sardi si aggrappano a lui per conquistare la salvezza. Una doppietta che stende il Frosinone e permette ai sardi di restare in Primavera 1.

De Nipoti (Atalanta): nel momento clou, si carica la squadra sulle spalle. Il capitano dopo una stagione in chiaro scuro realizza una tripletta che consente ai bergamaschi - anche alla luce del suicidio interno del Napoli - di conquistare la salvezza diretta.

Roma, Pisilli e una storia d'amore a tinte giallorosse
Italia U20, Zanotti: "Con l'Inghilterra per riscattarci. Mondiale? Noi ci crediamo"