Roma

[FOCUS]- Giovani tra giovani, Roma: Davide Mastrantonio

Focus sul portiere giallorosso

12.05.2022 19:00

Dodici clean sheet in trenta presenze, guardiano della migliore difesa del campionato, con solo trentatre reti subite. Queste sono le statistiche della stagione attuale di Davide Mastrantonio, il portiere classe 2004 che sta trascinando al primo posto la Roma Primavera di De Rossi. Oltre questi freddi numeri però c’è tanto di più, perché l’ennesimo prodotto del vivaio giallorosso ha classe cristallina e del volo ne ha fatto uno stile di vita. Davide ha dimostrato nel corso della sua giovane carriera di saperci fare davvero, conquistando un campionato under 15 e sfiorando quello under 17. Nella scorsa stagione aveva già conquistato la titolarità a fine campionato, dopo la sospensione del campionato U17 a causa del Covid nella stagione precedente che aveva  visto la Roma dominare in largo e in lungo fino al momento della sospensione.

L'esplosione in Primavera

Già nella scorsa stagione aveva stupito tutti quando solo a 17 anni si prese il posto dal primo minuto nella seconda giornata contro il Genoa, una delle formazioni più attrezzate a livello giovanile, in cui salvò il risultato grazi e auna prodezza su Kallon. Quest'anno il minutaggio è aumentato e si è confermato come uno dei portieri migliori del campionato. I clean sheet in gare cardine come quelle contro Inter e Juventus sono la rappresentazione di una gestione della pressione di alto a livello. 

Mourinho fa chiaro affidamento su di lui e quest'anno l'ha convocato in panchina per tre volte, nelle gare contro Milan, Juventus e Hellas Verona.

Nicolò Bertola, il capitano dello Spezia Primavera

L'importanza della comunicazione

Oltre agli ottimi riflessi e al buon posizionamento tra i pali c’è da segnalare un’altra caratteristica importantissima, la comunicazione. Durante le partite in cui ha giocato il portiere si è fatto sentire tantissimo, soprattutto con i suoi difensori. Lui stesso ai microfoni di RomaTV ha dichiarato:” Per me la comunicazione con la squadra è fondamentale, perché permette a tutti di aiutarsi a vicenda”, continua “All’inizio c’è stato qualche problema con la lingua, ma adesso è tutto risolto”.

A livello nazionale giovanile è il portiere titolare dell'Italia Under 18, al momento vanta quattro presenze nelle gare contro Albania, Serbia, Olanda e Austria.

Primavera 1, la classifica marcatori dopo la 34^ giornata: vince Ambrosino, Di Stefano e Nasti sul podio
[FINALE] - Primavera 1, Cagliari-Juventus 2-0: la doppietta di Gagliano porta i rossoblù a -2 dall'Inter e interrompe la striscia positiva dei bianconeri